George Pelecanos, la nuova serie noir

Arriva in Italia ‘È la notte che vince’, primo capitolo delle avventure del veterano dell’Iraq Spero Lucas

george-pelecanos

George Pelecanos – Credits: Philippe Merle/AFP/Getty Images

Andrea Bressa

-

George Pelecanos è uno dei più importanti e stimati autori noir degli ultimi vent’anni. Molto apprezzato anche dai colleghi, di lui Stephen King ha detto: “Pelecanos è forse il più grante autore di crime vivente”. La sua firma si trova su titoli da non perdere come Il sognatore o La strada di casa (entrambi Piemme) e la sua penna ha accompagnato lo sviluppo di serie televisive di successo come The Wire e The Pacific.

Ha un ritmo di produzione piuttosto intenso, e come spesso accade arriva in Italia con un po’ di ritardo. È andata così per Non temerò alcun male (datato 1998 e uscito lo scorso novembre) e, fresco di stampa, per È la notte che vince , primo romanzo di una nuova serie incentrata sul personaggio Spero Lucas, pubblicato negli Stati Uniti nel 2011 con il titolo The Cut.

Come in altre storie di Pelecanos, il protagonista di È la notte che vince vive a Washington DC. È un veterano dell’Iraq, da poco tornato a casa e deciso a ritrovare un ruolo nella società dopo l’esperienza sul campo di battaglia. Il nuovo lavoro di Spero Lucas consiste nel recuperare oggetti rubati per conto di un avvocato, in qualità di investigatore “speciale”; per ogni incarico prende il 40% del valore della refurtiva. Quando la sua abilità nel campo attira l’attenzione di un pericoloso e ricercato boss della malavita, Spero si trova a fare i conti con un’offerta “che non può rifiutare”, ma anche con una questione morale: quel 40% che gli spetta vale davvero quanto la sua vita, la sua famiglia e i suoi affetti?

Negli Stati Uniti la serie di Spero Lucas è già al secondo capitolo, con il romanzo The Double.

© Riproduzione Riservata

Commenti