Fumetti: Long Wei, il nuovo noir metropolitano

Debutta a giugno la serie dell'Editoriale Aurea ambientata nella Milano dell'Expo. Protagonista un cinese che si ritrova a essere l'eroe di quartiere

Simona Santoni

-
 

La Milano dell'Expo diventa la protagonista di Long Wei, una nuova serie a fumetti dell'Editoriale Aurea,  in edicola da giugno. 

Nella China Town meneghina Long Wei è un giovane immigrato cinese che si ritrova a essere l'eroe di quartiere. Ex attore del cinema orientale, in Italia vuole rifarsi una vita, ricominciare da zero dopo il suo fallimento nel mondo dello spettacolo. Arriva a Milano per aiutare lo zio, finito in un brutto giro di scommesse, e scopre che la sua preparazione nelle arti marziali, inutile per sfondare nella settima arte, è essenziale nella vita.

Ideato da Diego Cajelli e Luca Genovese e ispirato in parte a vicende reali, è un noir metropolitano ricco di azione, in bianco e nero.

 

Lo staff dei disegnatori è composto da Gianluca Maconi, Luca Bertelè e Patrick Macchi, Francesco Mortarino, Valerio Nizi, Jean Claudio Vinci, Daniele Di Nicuolo e Stefano Simeone.

I testi vedranno la collaborazione di Stefano Ascari, Luca Vanzella, Michele Monteleone e Francesco Savino. Il fumetto avrà le copertine di Lorenzo "LRNZ" Ceccotti. La serie è supervisionata da: Roberto Recchioni, firma di spicco di serie cult come John Doe, Dylan Dog e Tex

In questa gallery vi presentiamo la cover e alcune tavole in anteprima di Long Wei.

 

Long Wei

Editoriale Aurea

98 pag., 3 euro

© Riproduzione Riservata

Commenti