Libri

Fumetti: Disney, Zio Paperone al tempo di Facebook

Su Topolino n. 2993 "Zio Paperone e la Battaglia dei Social Network"

Copertina e particolare della prima tavola da Topolino n.2993 (Credit: Disney)

Che i personaggi Disney fossero buoni per tutte le stagioni, sempre pronti a indossare nuovi abiti e a interpretare storie situate ai nostri tempi come in qualsiasi altra epoca, non è una novità.

Ma quando non li vediamo in tenute da vecchio west, da cavernicoli o da supereroi, paperi e topi - soprattutto grazie agli autori della scuola Disney italiana - vivono un quotidiano che ha tutte le caratteristiche, le mode e le frenesie dei nostri tempi: negli ultimi anni, per esempio, abbiamo visto Zio Paperone che mette in commercio un tablet denominato "iPap" o i nipotini Qui Quo e Qua che cercano regolarmente informazioni su "Papernet".

E così ecco che la storia di copertina di Topolino n.2993 è "Zio Paperone e la Battaglia dei Social Network", per i testi di Gabriele Mazzoleni e i disegni di Andrea Freccero.

Il riferimento a Facebook è evidente, sin dalla cover su cui campeggia un Paperone alle prese con smartphone, tasto "Mi piace" e numero di amicizie. E nella prima tavola, visibile in anteprima sul sito di Topolino , una familiare pagina web di colore blu presenta immagini del papero più ricco del mondo sotto la scritta "Faceduck". Zio Paperone come Zuckerberg?

Chissà, forse tra qualche anno guarderemo alla mania dei social network e ai tempi in cui perdevamo giornate intere a cliccare "Like" o chattare con semisconosciuti un po' come oggi guardiamo a certe fotografie degli anni '80, con acconciature o capi d'abbigliamento imbarazzanti. Per chi volesse sorriderne già adesso, comunque, la storia disneyana sarà in edicola mercoledì 3 aprile.

© Riproduzione Riservata

Commenti