Francesco De Gregori: esce "Guarda che non sono io", un racconto fotografico

40 anni di vita e carriera per immagini

Francesco De Gregori e Lucio Dalla in una delle immagini tratte dal libro "Guarda che non sono io" – Credits: Francesca Gobbi

Gianni Poglio

-

Non è una biografia, ma una straordinaria raccolta di fotografie inedite che raccontano 40 anni di Francesco De Gregori. Guarda che non sono io arriva in libreria il 3 settembre, a cura di Silvia Viglietti, editrice della Svpress che lo pubblica e di Alessandro Arianti, pianista dell'artista e anche fotografo. Per questo volume l'artista ha aperto gli archivi mostrando le immagini di quando girava "sempre con la chitarra" e "ogni occasione era buona per mettersi a suonare". 

Come spiega il comunicato che accompagna l'uscita del libro "Se qui mai può esserci un’idea di biografia, è data solo dalla personale elaborazione di chi guarda, legge e ascolta De Gregori come lo ha sempre percepito nella sua testa o come lo ha scoperto solo di recente, visto il continuo avvicendamento generazionale che accompagna lui e le sue canzoni (chissà che che il segreto stia proprio in quella ormai nota dichiarazione: "Mi sento il cantante di un gruppo più che un cantautore che si fa accompagnare da musicisti".

Sono immagini bellissime quelle raccolte nel libro. Si va da scatti d'epoca in bianco e nero dei primi anni 70 in studio di registrazione al leggendario Chelsea Hotel di New York nel 1976. Per passare poi alle testimonianze tratte dal backstage del tour con Lucio Dalla, Banana Republic. E poi, ancora, una foto in auto con Ivano Fossati datata 1985, e così via a fino al 2012 con il capitano della Roma, Totti, ed Ennio Morricone. 

Ci sono anche due interviste, oltre a fogli e appunti scritti  a mano, compreso quello di lavorazione di Vivavoce, il nuovo album in uscita a novembre in cui rilegge il vecchio repertorio. "Un disco di cover di me stesso" ha dichiarato il cantautore (sotto nel 1979 immortalato da Francesca Gobbi)

   

© Riproduzione Riservata

Commenti