Simona Santoni

-

Dalla nascita del Premio Strega ragazzi al cult Il Diario di una schiappa in edizione speciale in latino fino al 150° "non compleanno" di Alice nel Paese delle meraviglie, che ha portato a Bologna l'illustratrice austriaca Lisbeth Zweger, che raramente si concede al pubblico, e il più grande traduttore italiano di Alice di Lewis Carrol, Masolino D'Amico. Succulenti le novità e gli incontri che hanno percorso la Fiera del Libro per Ragazzi, svilluppatasi sotto le due torri dal 30 marzo al 2 aprile, con la Croazia come Paese ospite. 

Da oltre 50 anni appuntamento per tutti coloro che si occupano di editoria per bambini e ragazzi, per scambiarsi idee, per respirare le nuove tendenze e creare incontri, ha consegnato anche alcuni dati interessanti: è cresciuto l'export di libri italiani per bambini, anche se è diminuito l'import. Secondo i dati dell'Osservatorio Gruppo editori per Ragazzi dell'Associazione Italiana Editori, nel 2014 sono stati venduti 2.167 diritti di edizione con un trend (+6,8%) di crescita che è migliore rispetto alla media dell'ultimo periodo (+5,2% in media annua dal 2011).

Ma Bologna Children's Book Fair è stato anche un intrecciarsi di visi, colori, giocosità, letture, stimoli. Ne lasciamo il racconto al reportage fotografico della fotografa-illustratrice Guendalina Ravazzoni.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ecco il nuovo 'Diario di una Schiappa': è 'Sfortuna nera' per Greg

È appena arrivato in libreria "Diario di una Schiappa. Sfortuna nera", ma si candida a sbaragliare in breve tempo le classifiche di libri per ragazzi

Premio Strega per i libri per bambini

L'annuncio a Bologna: il premio sia a un libro per bambini dai 6 agli 11 anni, sia a uno per ragazzi dai 12 ai 16 anni

Commenti