Festivaletteratura: giornalismo narrativo e giovani talenti

Dal 3 settembre l'appuntamento dedicato ai talenti provenienti dalla LUISS Creative Summer School. Ecco il programma

– Credits: Visivasnc/iStock/Thinkstock

Redazione

-

Partirà mercoledì 3 settembre, fino a domenica 7 settembre, nel suggestivo scenario del Festivaletteratura di Mantova , la maratona creativa di giovani talenti provenienti dalla LUISS Creative Summer School: la scuola di creatività per studenti liceali che per la prima volta sarà presente alla manifestazione.
Il Festivaletteratura sarà, infatti, teatro di un importante appuntamento dedicato alla valorizzazione delle idee dei giovani talenti, vincitori del primo concorso nazionale per aspiranti scrittori, dal titolo: ”Meglio di un romanzo (in bozze)”.
Grazie a un’inedita collaborazione con la LUISS Creative Summer School, quindici romanzieri in erba presenteranno i loro progetti di “giornalismo narrativo” davanti a una platea di esperti del settore.
Nato dalle esigenze dei ragazzi di raccontare in profondità le storie del nostro tempo, il bando Meglio di un romanzo (in bozze) è rivolto agli studenti di tutta Italia fra i 16 e i 22 anni che si sono sfidati a colpi di creatività, elaborando contributi di giornalismo narrativo ad alto potenziale. Quattro di questi lavori sono stati realizzati da 15 studenti della LUISS Creative Summer School, suddivisi in  quattro gruppi e che, per l’occasione, parteciperanno alla manifestazione letteraria.
«Il Festival rappresenta un grande momento di crescita e di confronto per questi ragazzi»afferma Luigi Serra, Vice Presidente Esecutivo della LUISS anche lui presente a Mantova. «In LUISS crediamo molto in una formazione a tutto tondo che liberi i profili più creativi dei nostri studenti e li renda aperti al nuovo. La nostra idea - continua Serra -  è quella di far convivere la cultura del fare e quella del pensare, nonché saperi diversi e apparentemente distanti tra loro, per favorire menti elastiche, curiose, intraprendenti».

Si parte Mercoledì 3 settembre alle 21.00 in Piazza Leon Battista Alberti, con l’incontro del primo gruppo della LUISS Creative Summer School che, di fronte allo scrittore Davide Camarrone, al regista Andrea Segre e al giornalista Christian Elia e ad un pubblico di appassionati, illustrerà il video-racconto, dal titolo: ‘Le Cicogne’.
La squadra dei giovani creativi è composta da: Giulia Brasolin del Liceo Classico Massimiliano Massimo di Roma, Antonio Epifani del Liceo Classico Palmieri di Lecce, Michela Mascia e Andrea Morza rispettivamente del Liceo Scientifico Azzarita e dell’Istituto Tecnico per Geometri Valadier di Roma.
Venerdì 5 settembre sarà la volta di altri due progetti. Il primo, ‘Se la fotografia vede solo se stessi’ presentato da: Carolina De Giorgi del Liceo Classico Palmieri di Lecce, Fabio Maria Scalzo del Liceo Classico Cutelli di Catania, e Ludovica Quattrucci del Liceo Classico Simoncelli di Sora. Il secondo, ‘Il declino della lettera giovanile’, a cura di Francesca Simone sempre del Ginnasio Palmieri di Lecce, Ilaria Ainora del Liceo Scientifico Diaz di Caserta, Ludovica Esposito del Liceo Classico Garibaldi di Napoli e Ruggero Graziani del Liceo Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Roma.
Sabato 6 settembre, ‘Storie di migranti, storie di speranza’ degli studenti romani: Domenico Vizza del Liceo Scientifico Avogadro, Edoardo Del Brocco del Liceo Classico San Giuseppe De Merode, Federica Pagella del Liceo Classico Massimiliano Massimo con Annapaola Rescigno del Liceo Scientifico San Giuseppe di Grottaferrata, completano la presentazione dei lavori degli aspiranti scrittori.

© Riproduzione Riservata

Commenti