Rita Fenini

-

Trentanove anni, senese, Federico Pacini ama posare lo sguardo su ciò che è generalmente trascurato, refrattario alla bellezza ostentata e retorica, per cercare prospettive lontane dall' iconografia turistica, dall’ immagine-cartolina: Pacini vuole proporre nuove “visioni” e riflessioni, che vadano al di là del più stereotipato luogo comune. Nelle sue immagini, la Storia - quella monumentale e gloriosa - si intravede quasi sempre, ma in secondo piano, mentre nella scena principale recitano il ruolo da protagonisti il presente e il futuro prossimo, nelle loro manifestazioni meno estetizzanti.

In questo suggestivo volume fotografico dedicato a Santa Maria della Scala (una della più antiche costruzioni senesi, situata da più di mille anni nel cuore della città), originariamente un ospedale e oggi in attesa di una completa riqualificazione, Federico Pacini ha fotografato gli interni dell’edificio non ancora ristrutturati, con ancora evidenti i segni del passato medievale, così come i recenti usi a cui lo spazio è stato adibito negli ultimi decenni.

Federico Pacini ha ricevuto importanti riconoscimenti, come la menzione di merito al Premio Hemingway 2014 per il libro "Purtroppo ti amo" (Quinlan 2013) e il Second place with Honorable Mension IPA 2009 International Photography Awards Lucie Awards (New York, Lincoln Centre) per il libro" 00001735.tif." Lo stesso titolo ha ricevuto inoltre il Second place PX3 competiton – Prix de la Photographie Paris, nel 2010. Sue fotografie sono presenti in collezioni pubbliche e private, come quelle del Museo Nazionale del Cinema di Torino, del Museo di Fotografia Nazionale Alinari, Firenze, del Musée de la Photographie di Charleroi


Santa Maria della Scala

Ed. Quinlan 2015

Pagine 64

Immagini 59

© Riproduzione Riservata

Commenti