David Foster Wallace, niente documentario

I familiari del grande scrittore si sono opposti all’idea di realizzare un film sulla sua vita

david-foster-wallace

David Foster Wallace – Credits: Keith Bedford/Getty Images

Andrea Bressa

-

Il regista James Ponsoldt è già pronto: sono finite a marzo le riprese di The End of the Tour, film biografico che racconta gli ultimi anni di David Foster Wallace, interpretato da Jason Segel (noto per la serie How I Met Your Mother).

Ma l’uscita della pellicola è ostacolata dai familiari di Foster Wallace, i quali hanno dichiarato di “non avere alcuna relazione, e di non approvare né sostenere il film”. La loro opinione è che nemmeno lo stesso scrittore sarebbe stato d’accordo con l’iniziativa, dato che il film “è liberamente basato sulla trascrizione di un’intervista a cui David acconsentì 18 anni fa per un articolo di giornale che non è mai stato pubblicato”. I Foster Wallace credono sia più corretto ricordare il loro illustre parente attraverso le sue opere e “la sua straordinaria scrittura”.

L’intervista in questione è quella fatta dal giornalista di Rolling Stone David Lipsky, che nel marzo del 1996 accompagnò l’autore durante il tour promozionale di Infinite Jest . Da quell’esperienza nacque il libro del 2010 Come diventare se stessi. David Foster Wallace si racconta (in Italia per Minimum Fax).

© Riproduzione Riservata

Commenti