Libri

David Cronenberg: nelle librerie il suo primo romanzo

Dopo il successo internazionale come maestro del cinema horror e non solo, il regista canadese tenta la strada del romanzo con ‘Divorati’

Cronenberg

Andrea Bressa

-

S'intitola Divorati (Bompiani, 2014) ed è l'esordio letterario del regista canadese David Cronenberg, alla ribalta dagli anni ottanta come autore di alcuni tra i film più inquietanti e visionari di sempre.
Il libro, scritto in 8 anni, è una storia drammatica che vede gli elementi dominanti nelle opere del regista, come il sesso estremo, la violenza, la tecnologia e le ossessioni, tornare in un inedito prodotto letterario.

Due giovani reporter, Naomi e Nathan, hanno una relazione aperta. Mentre Nathan è a Budapest per seguire un intervento chirurgico d’avanguardia, Naomi si trova a Parigi sulla pista di un delitto che vede coinvolti due celebri intellettuali marxisti, Célestine Moreau e Aristide Arosteguy. I casi di Naomi e Nathan, apparentemente lontani, sono in realtà destinati a intrecciarsi: il filo rosso è un'inquietante sperimentazione biologica a base di parassiti che “divorano” il corpo umano.

Gli appassionati dell'opera cinematografica di Cronenberg non saranno sorpresi di trovare nel libro una lunga serie di descrizioni esplicite e voyeuristiche delle scene più crude e perverse, riprese con un occhio sempre attento a esprimere la durezza e il realismo di certe immagini: mai tuttavia ai fini della semplice esibizione, bensì per vero interesse e fascinazione nei confronti del corpo umano e delle sue ossessioni.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

"Io e l'Avvocato", il primo libro di Mimmo Calopresti

Il romanzo del regista calabrese, tra la storia d'Italia e quella personale

Maps To The Stars, il film di David Cronenberg a Cannes - Trailer

Con Julianne Moore, Mia Wasikowska e Robert Pattinson, una satira sociale su un mondo ossessionato dalla celebrità

I 70 anni di David Cronenberg: 5 capolavori per festeggiarlo

In occasione di un compleanno “pesante” per il grande regista canadese - entrato nella storia del cinema grazie a storie geniali e inquietanti - abbiamo scelto i suoi film da non perdere

Maps to the Stars, il film di David Cronenberg: video-intervista a Olivia Williams

Commenti