Come fare a essere "più" felici?

Un nuovo saggio firmato da Gretchen Rubin mette in relazione attitudini e comportamenti delle persone per cercare di trovare la felicità

Felicità

Un momento di felicità - 13 settembre 2017 – Credits: iStock - Viktor_Gladkov

Stefania Medetti

-

Gretchen Rubin, ex avvocato e acclamata autrice di testi sulla felicità, è tornata in libreria con ?Le quattro tendenze?, un saggio che, racconta il Guardian, sta già facendo parlare di sé. Dopo aver analizzato e messo alla prova diverse teorie su come condurre una vita piena e soddisfacente, Rubin ha preso in considerazione la relazione fra felicità e abitudini.

Le quattro tendenze

In pratica, Rubin ha cercato di capire cosa permette ad alcune persone di raggiungere i propri obiettivi, mentre altre si perdono per strada. La ragione, illustrata nel libro, ha a che fare con quattro tendenze, cioè quattro modalità di reazione alle aspettative personali e degli altri. Secondo l'autrice, inoltre, queste tipologie chiamano in causa anche le relazioni interpersonali, perché comprendere la propria tipologia o quella di chi si ha accanto è come entrare in possesso di un manuale di istruzioni per i rapporti interpersonali. 

Personalità interroganti e ubbidienti 

La maggior parte delle persone appartengono ai gruppi degli interroganti e degli ubbidienti. I primi, chiamati ?questioners?, sono quelle persone che mettono in discussione tutte le aspettative. Sono disposti a fare fronte solo a quelle che hanno senso per loro e che rispondo ai loro standard. Tendenzialmente, seguono le aspettative interne. Gli ?obligers?, al contrario, sono persone che ubbidiscono alle richieste di altre persone, ma hanno difficoltà a raggiungere gli obiettivi che si sono prefisse.

Ribelli e sostenitori

I gruppi meno numerosi sono composti dai rappresentanti della tendenza ribelle e dai sostenitori. I primi sono quelli che resistono a tutte le aspettative, interne ed esterne, perché fanno quello che vogliono, a modo loro e non accettano di essere sottomessi ad alcuna richiesta. Per loro sono importanti l'autenticità e l'autodeterminazione. Viceversa, i sostenitori rispondono velocemente alle aspettative interne ed esterne. Si riconoscono, perché sono quelli che rispettano le scadenze e tengono fede alle risoluzioni del nuovo anno.

Come si possono usare queste informazioni

Secondo l'autrice, intervistata da Forbes, la nostra tendenza dà forma a ogni aspetto del nostro comportamento, quindi comprendere il nostro ?funzionamento? aiuta a prendere decisioni migliori, rispettare le scadenze, soffrire di meno stress e affaticamento ed entrare in contatto in modo più significativo con le altre persone. 

Dalla teoria alla pratica

Quindi, se gli obbedienti vogliono raggiungere un obiettivo, devono trovare qualcuno che monitori i loro progressi, perché tendono a funzionare meglio sotto la supervisione di altre persone, mentre i ribelli tendono ad alzare una barriera se si procede nello stesso modo. Meglio piuttosto lasciare loro libertà di scelta, flessibilità e possibilità di espressione personale. Il trucco, insomma, è valorizzare le proprie qualità e cercare di aggirare i limiti e le mancanze. 

Per saperne di più

- La nuova scienza per raggiungere salute e felicità

- Scoperta la "chiave" della felicità

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Arundhati Roy, 'll Ministero della suprema felicità' - La recensione

Intimo, universale, emozionale, combattente: dal subcontinente indiano, ecco il poema epico della modernità

Il segreto della felicità di coppia?

Sapersi divertire anche quando si sta insieme da anni

Il segreto della felicità? Essere "Hygge"

E' la nuova tendenza in arrivo dalla Danimarca

Commenti