Libri

Nasce Lonely Planet Kids: per scoprire città e luoghi del mondo giocando

Guide che portano in viaggio i bambini tra segreti, storie e curiosità per scoprire il mondo giocando

New York da scoprire

Ilaria Cairoli

-

Lonely Planet compie quest’anno 25 anni di presenza in Italia e festeggia con una novità: l'area editoriale Lonely Planet Kids, che si compone di due collane DA SCOPRIRE e ESPLORIAMO. Si tratta di libri illustrati e interattivi per scoprire città e luoghi giocando. 

La collana DA SCOPRIRE racconta le città attraverso itinerari inediti, misteri da svelare, leggende, animali, feste, curiosità e giochi. Si tratta di vere e proprie guide illustrate di Londra, Parigi e New York (questi i titoli pubblicati a oggi) per piccoli viaggiatori curiosi. 

Come si può diventare ricchi a New York mangiando un hot dog? E dove trovare i calzini più antichi del mondo se non a Parigi? Qual è l'oggetto più strano ritrovato sui celebri autobus londinesi? Queste, inisieme a molte altre stranezze e curiosità, si nascondono tra le coloratissime pagine di queste resistenti guide quadrate dedicate ai bambini dai 7 ai 12 anni.

 

I libri ESPLORIAMO si concentrano invece su luoghi e ambienti più in generale per stimolare i bambini (5-7 anni) a guardarsi intorno con attenzione, scoprendo quante cose interessanti e curiose li circondano: La città, La montagna, L'oceano e Il deserto sono i primi titoli pubblicati.
Giochi, adesivi, pagine da colorare, storie, avventure, esperimenti: i piccoli esploratori del mondo scopriranno i diversi ambienti giocando, per guardare il mare, la montagna e la città con uno sguardo nuovo e più attento. 

© Riproduzione Riservata
tag:

Leggi anche

Video Games, cosa sono? Un manuale per ragazzi

Davide Morosinotto e Samuele Perseo raccolgono in un piccolo manuale consigli, informazioni e curiosità sui videogiochi

Louis e i suoi fantasmi: un romanzo grafico emozionante e profondo

Un'intervista a Isabelle Arsenault e Fanny Britt, che presentano "Louis e i suoi fantasmi", il loro nuovo romanzo grafico

Commenti