Libri

'Caro mondo' di Bana Alabed

“Una storia d’amore e di coraggio dove regnano violenza e terrore, la testimonianza di una bambina siriana che ha sofferto l’indicibile” J.K. Rowling

Caro mondo di Bana Alabed

Valeria Merlini

-

Sono così felice di aver potuto scrivere questo libro, perché amo i libri e mi piace leggere. Sono brava a scrivere perché mi esercito molto (…) Qui ci sono tutti i miei ricordi della guerra: i momenti felici, quelli paurosi e le cose che sono riuscita a ricordare. Ho cercato di non dimenticare niente e di raccontarlo bene. Spero che vi farà venir voglia di aiutare le persone.

Così incomincia lo struggente racconto di una vita ancor breve eppur densa di atrocità, quella di una bambina di soli otto anni che ha visto e vissuto la guerra.
Ricordi affidati alla mamma e ricordi condivisi. I primi tre anni in Siria sono stati quelli che, si augura la mamma, resteranno indelebili nella sua memoria e nel suo cuore il ricordo di quel sole e l’orgoglio di un popolo sopraffatto dall’Altro.
 
Bana Alabed è la bambina siriana i cui tweet sulla guerra proveniente da Aleppo le sono valsi un seguito globale. Il suo Caro mondo racconta le sue (brevi) esperienze in Siria e come lei e la sua famiglia siano riusciti a ricostruire una nuova vita da rifugiati (sono sopravvissuto alla violenza e sono stati evacuati in Turchia alla fine dell'anno scorso).  

La piccola attivista ha dichiarato cosa stava accadendo non più di un anno fa con il suo appello più accorato: “I am very afraid I will die tonight. This bombs will kill me now. - Bana #Aleppo”, e diffondendo successivamente il suo messaggio di pace con un altro tweet ai suoi 364.000 follower “We can end the war. Dear World, why are you silent? The Children are dying. Help us”.

Tutto questo dal suo account di Twitter (gestito con l'aiuto della mamma) con cui ha comunicato al mondo cosa stava accadendo in Siria, durante alcuni dei peggiori momenti di una assurda guerra civile. Account divenuto virale nel novembre del 2016 quando J.K. Rowling scoprì che Bana è una grande fan di Harry Potter. Da quel momento in poi, milioni di persone sono rimaste con il fiato sospeso seguendo Bana per aggiornamenti quotidiani sulla reale vita in Siria.
 
In Caro Mondo (Tre60) Bana racconta la storia della guerra siriana e la sua richiesta di pace. Introduce la sua breve vita, a partire da quando è nata in una famiglia felice in un paese pacifico e continua con la sua infanzia mentre in Siria aumentava il livello di violenza. Cataloga i diversi tipi di bombe cadute su Aleppo aggiungendo che potrebbe distinguerle dal suono. Descrive quando ha scavato tra le macerie alla ricerca del baba della sua amica. Parla di quanto sia stata triste nell’apprendere la notizia della distruzione della sua casa. Il tutto dalla prospettiva di una bambina, per cui la storia viene spogliata fin nei suoi elementi più semplici, mentre le sue esperienze e il suo messaggio trafiggono le discussioni politiche per ricordarci il costo umano della guerra.
 
Caro mondo
di Bana Alabed
TEA, 2017

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

'Mirror mirror' di Cara Delevingne

Una storia potente e indimenticabile sull’insolubile conflitto tra ciò che si è veramente e quello che si finge di essere

'Il giorno degli orchi' di Divier Nelli. La recensione

Un gioco pericoloso, una ragazzina amante del rischio e le trappole della Rete

'Non volevo morire vergine' di Barbara Garlaschelli. La recensione

Il desiderio di essere come tutte le altre donne: amata, compresa, accettata. Anche e soprattutto quando si è una sirena

Commenti