Libri

'Il cacciatore del buio', nuovo thriller di Donato Carrisi

Uno degli autori italiani più venduti all’estero torna con un romanzo che riprende i protagonisti de 'Il tribunale delle anime'

cacciatore-del-buio-carrisi

Martino De Mori

-

Donato Carrisi non ha più bisogno di presentazioni. Ha esordito solo nel 2009 con Il suggeritore, ma si è subito affermato fra i maestri italiani del crime novel, diventando l'autore italiano di thriller più venduto e apprezzato all'estero.

Ora torna nelle librerie (il 29 settembre) con un nuovo romanzo, Il cacciatore del buio (Longanesi). Dopo Il tribunale delle anime, La donna dei fiori di carta e L’ipotesi del male, l'autore pugliese è al quinto romanzo, un libro che riprende là dove si era fermato Il tribunale delle anime e i personaggi di Marcus e Sandra.

Marcus è un prete, l'ultimo dei Penitenzieri, che ha perso memoria, identità, tutto: gli rimane l'ossessione e il suo talento, la capacità di individuare le 'scie anomale' che si lasciano dietro gli assassini. E la mette al servizio di una serie di omicidi apparentemente irrisolvibili. Sandra fa la fotorilevatrice della polizia scientifica, anche lei in un momento difficile. Insieme cercheranno di scovare la verità e sciogliere gli enigmi che si muovono per le vie di Roma fra thriller e horror, marchio di fabbrica di Carrisi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

‘L'apostolo’ di Richard Godwin, tra noir e horror

Londra, un serial killer e l'ispettore che gli dà la caccia. Crudeltà e psiche allo sbando in un crime novel che indaga le radici del male

'Killing Jesus', la riscrittura della morte di Gesù

È uno dei romanzi più venduti all'estero e rilegge in forma di giallo il delitto più celebre della storia. Presto una serie tv

L'ipotesi del male di Donato Carrisi: i 5 segreti del suo successo

Come si costruisce un thriller vincente: trama accattivante, protagonista originale, inizio fulminante, competenza e atmosfera sospesa

Commenti