Libri

Bill Clinton sta scrivendo un romanzo con James Patterson

L'ex presidente degli Stati Uniti è al lavoro su un thriller ambientato alla Casa Bianca. Si intitolerà 'The President Is Missing' e uscirà nel 2018

Bill-Clinton

Andrea Bressa

-

A quanto pare i Clinton si stanno creando un posto nel mondo della letteratura. Mentre Hillary è entrata a far parte dei personaggi del prossimo romanzo di William Gibson, suo marito Bill è al momento al lavoro su un thriller, aiutato nella scrittura dall'autore bestseller James Patterson.

Leggi anche: Hillary Clinton presidente, nel nuovo romanzo di William Gibson

James-Patterson

James Patterson - 26 maggio 2017 – Credits: KikaPress / Zuma

In libreria a novembre 2018
Niente dettagli precisi, per il momento, ma abbiamo già titolo, un assaggio di trama ed editore. Il romanzo si chiamerà The President Is Missing e sarà ambientato alla Casa Bianca. Verrà pubblicato a novembre 2018 dalle case editrici Alfred A. Knopf and Little e Brown & Co., in collaborazione per questo progetto.

Il presidente scomparso
Le poche notizie in merito alla storia ci parlano di un intreccio alla House of Cards, nel quale intrighi, misteri e suspense si alterneranno fra loro ambientati nel luogo di potere più famoso del mondo, ossia lo Studio Ovale della Casa Bianca. Non è dato sapere chi sia questo “presidente scomparso” citato nel titolo, è facile immaginare descrizioni estremamente verosimili delle dinamiche presidenziali, visto che saranno farina del sacco del quarantaduesimo presidente degli Stati Uniti d'America.

the-president-is-missing-clinton-patterson-knopf-brown

Copertina di 'The President Is Missing' – Credits: Alfred A. Knopf and Little / Brown & Co.

Com'è nata la coppia letteraria Clinton-Patterson?
Innanzitutto va detto che di Bill Clinton è nota la grande passione che nutre per i romanzi thriller, di cui è un vorace lettore. E fra i suoi scrittori preferiti sembra ci sia proprio il prolifico James Patterson, da tempo in cima alle classifiche di vendita (è l'autore più pagato del 2016) grazie al grande numero di libri che sforna ogni anno insieme alla sua squadra di collaboratori.

Ma a fare da cupido fra i due è stato un avvocato. Ne parla il New York Times: alla fine del 2016 Robert B. Bannet, legale dello studio Williams & Connolly che si occupa degli interessi sia di Clinton che di Patterson, ha avuto l'idea di mettere assieme la passione dell'ex presidente con le abilità dello scrittore americano. Bannet, che rappresenta anche Obama, Hillary Clinton, George W. Bush, Laura Bush e molti altri importanti politici, non ha avuto difficoltà ad avvicinare Bill Clinton per scoprire se fosse interessato a un progetto del genere. Saggiato l'entusiasmo di Clinton, ha potuto quindi chiedere anche a Patterson, il quale, noto anche per il suo fiuto per gli affari, si è immediatamente messo al lavoro sulla prima stesura del romanzo.

Dal memoir al romanzo
Dovremo aspettare un po' per sapere se Clinton ha la stoffa dello scrittore. Ma intanto possiamo dire che The President Is Missing rappresenta una curiosità interessante. Se, infatti, è molto frequente che ex presidenti si cimentino in saggi o memoir sulle proprie vite, è invece estremamente raro vedere associato il loro nome a opere di fiction. Ci aveva provato solo Jimmy Carter nel 2003, con The Hornet's Nest (mai arrivato in Italia), un romanzo storico sulla Guerra d'indipendenza americana che non sembra aver avuto una grande fortuna. Chissà Clinton come se la caverà.

Leggi anche: La strana storia dei libri scritti da Saddam Hussein

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La strana storia dei libri scritti da Saddam Hussein

In arrivo una traduzione inglese di 'Begone Devils', uno dei vari romanzi scritti dal dittatore iracheno

Hillary Clinton presidente, nel nuovo romanzo di William Gibson

'Agency' è il nuovo romanzo di uno dei maestri della fantascienza, padre del cyberpunk. Nella trama, la prima presidente USA donna

James Patterson dona un milione di dollari alle librerie indipendenti

Una boccata d’ossigeno per i librai statunitensi arriva da uno dei più prolifici scrittori del mondo, che non rinnega però gli e-book

Commenti