Backman: L'uomo che metteva in ordine il mondo

Un racconto delicato, in punta di penna. Lui è un uomo in bianco e nero. E lei è il suo colore. Ma non aspettatevi una storia d'amore

L'uomo-che-metteva-in-ordine-il-mondo

Marina Jonna

-

Fredrik Backman ha iniziato a scrivere la storia di Ove sul suo social. Visto il successo e le richieste, da parte di tutti di proseguire a raccontarne le vicende, ne è nato un libro: L'uomo che metteva in ordine il mondo (edito da Mondadori).

Appena iniziato il racconto sembra un po' ripetitivo. Quasi noioso.
E Ove, il protagonista, un uomo mediocre, ripetitivo e ligio alle regole.

A mano a mano che si procede nella lettura, questo personaggio ti avvolge e vuoi saperne sempre di più. 

Della sua vita e di come un uomo, apparentemente senza colori, incontra e conquista una donna, Sonja, bella ed estroversa.
E di come Ove l'abbia sempre amata, così come chiunque di noi vorrebbe esserlo.

E di come procede la sua vita, nel bene e nel male.
Un uomo burbero, ma capace di azioni che solo gli uomini con principi morali alti, possono fare. O sopportare.

E tutto perché? Solo perché è semplicemente giusto. E le cose devono andare così.

Una storia d'amore e di sopportazione; una storia fatta di piccoli e grandi cose.
Una vita che ha molto da insegnare a tutti noi. Punto.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

10 libri sul Cammino per Santiago de Compostela: non solo guide

Per andarci con la mente, con il cuore, con uno zaino non troppo pesante lungo il Cammino e giungere a Santiago de Compostela

Commenti