‘Animali’ freschi di stampa: storie di animali e di uomini stampate in serigrafia

18 autori migranti, 18 animali, 18 illustrazioni, 18 racconti di vita raccolti in un libro stampato a mano in serigrafia

Animali, AA.VV., Else

Ilaria Cairoli

-

È stato presentato oggi, a Più libri, più liberi di Roma, il terzo libro della casa editrice Else - Edizioni Libri Serigrafici e Altro - che, dopo il successo di Radici ed Erano come due notti, ci allieta con il nuovissimo Animali.

Else pubblica libri molto particolari. Sono libri unici, fatti artigianalmente uno ad uno. Per questo non ne troverete migliaia di copie accatastate in libreria, dovrete andare a scovarli.  

I libri di Else sono libri lenti. Si fanno attendere, ma quando ci arrivano tra le mani, sono capaci di stupirci per la forza delle storie che raccontano, per la potenza espressiva delle immagini, per l’odore e lo spessore dell’inchiostro serigrafico che diventa parte della lettura, per la bellezza dell’oggetto libro che ritorna alle sue origini, stampato e rilegato da mani sapienti.

Se Radici parlava di meravigliosi alberi provenienti da tutto il mondo, Animali ci porta a conoscere bestie di ogni tipo, attraverso il ricordo di vita vissuta da migranti di nazionalità diverse. Dal pulcino romeno al coccodrillo sudanese, dal gatto ucraino all’osayuki nigeriano, dal cavallo indiano al cammello afgano: gli animali sono l’occasione per il racconto di un frammento di vita.

“Appena a casa, lo circondavamo e gli chiedevamo di raccontarci la sua storia, la storia del cammello Deldal.
Ci sedevamo in cerchio e ci coprivamo tutti con una grande coperta che aveva cucito nostra madre. Poi lui prendeva una dose di tabacco, la metteva tra la gengiva e il labbro e cominciava a raccontare. Nostalgia per il tempo passato, quando ci penso mi viene da piangere, come da bambino piangevo tutte le volte che nella storia, il cammello Deldal veniva ferito e mio padre lo abbracciava.”

Gli animali sono legati a ricordi che diventano parte integrante della nostra identità, attraverso il loro sguardo le storie si popolano di fiumi, laghi, pascoli, sentieri, montagne, foreste, famiglie, case, viaggi e molto altro.
Sono pillole di esperienza, frammenti di vita, immagini che diventano metafore della vita dell’uomo su questa terra.

Sono racconti intensi, divertenti, tristi, commoventi, malinconici, agguerriti, come lo sono gli animali di cui parlano e come è la nostra vita.

Animali non è scritto da un singolo autore, ma ha tanti autori quanti sono gli animali raccontati nel libro: diciotto. Ogni autore una vita, ogni autore un ricordo, ogni autore un animale, ogni autore un'illustrazione e ogni autore un racconto.

“A valle, vicino al fiume, sotto un albero, aspettavano di far ritorno a casa. Quel giorno, come sempre, avevano trasportato grossi tronchi di alberi dalle pendici della montagna, lì dove le macchine non potevano arrivare, fino giù alla strada.
Per vent’anni avevano lavorato insieme, l’elefantessa e il suo padrone.
Lui l’aveva comprata ancora giovane, l’aveva allevata e addestrata.
Adesso all’improvviso tutto si era capovolto, e Lokky con un terribile barrito, dopo averlo ucciso, si era scagliata contro la sua macchina distruggendola.”

I libri di Else sono libri preziosi, non certo per il prezzo (soltanto 25 euro), ma per il valore che portano con sé: parole e immagini da luoghi lontani, storie di uomini e donne che vivono vicino a noi. I libri di Else sono oggetti che parlano e raccontano il mondo, andate a cercarli, leggete le storie che hanno da raccontarvi, ve ne innamorerete.

Animali , AA.VV., Else, 2012

© Riproduzione Riservata

Commenti