Albergo Italia, il nuovo giallo storico di Carlo Lucarelli

Un misterioso omicidio e un traffico illegale di armi nella colonia d’Eritrea alla fine dell’Ottocento

Carlo Lucarelli

– Credits: Ansa

Filippo Ferrari

-

Il 10 giugno esce per Einaudi Albergo Italia , giallo di Carlo Lucarelli ambientato nell’Africa Orientale durante il periodo coloniale. Tra paesaggi esotici e misteriose trame di potere, il romanzo restituisce l’interessante spaccato di un argomento poco conosciuto della nostra storia.

Alla fine dell’Ottocento, ad Asmara, le autorità italiane inaugurano l’Albergo Italia, destinato a celebrare con la sua opulenza il dominio sull’Eritrea. Nel lussuoso hotel soggiornano diplomatici, imprenditori e politici, ma anche avventurieri di ogni risma.

Quando uno degli ospiti viene ritrovato cadavere nella sua camera, il capitano dei carabinieri Colaprico e il suo assistente locale Ogba cominciano a indagare sui loschi traffici che circondano la figura del faccendiere. Si scoprirà ben presto che l’omicidio ha a che fare con un traffico illecito di armi, in una vicenda di spionaggio destinata a coinvolgere le più alte cariche del regno.

Carlo Lucarelli, brillante autore di romanzi polizieschi e di thriller, tra i quali ricordiamo la saga dell’ispettore Coliandro, da cui è stata tratta anche una fortunata serie tv, si cimenta questa volta con un giallo storico dal sapore esotico.

© Riproduzione Riservata

Commenti