Libri

I 10 libri più venduti della settimana (26 marzo - 1 aprile)

Il giallo "Mio caro serial killer" di Alicia Giménez Bartlett ancora in vetta, seguito da "Storie della buonanotte per bambine ribelli 2"

Alicia Giménez Bartlett

Simona Santoni

-

Ecco la classifica dei libri più venduti della settimana in Italia (nella settimana dal 26 marzo al 1° aprile, secondo dati iBuk). 

Classifica generale: i 10 libri più venduti della settimana


10) La scatola dei bottoni di Gwendy di Stephen King

Stephen King, il re dell'horror, torna con La scatola dei bottoni di Gwendy, il racconto di una ragazzina bullizzata scritto a quattro mani con Richard Chizmar. Gwendy Peterson ha dodici anni e vive a Castle Rock, una cittadina piccola e timorata di Dio. È cicciottella e per questo vittima del bullo della scuola. Per sfuggire alla persecuzione, Gwendy corre tutte le mattine sulla Scala del Suicidio (un promontorio sopraelevato che prende il nome da un tragico evento avvenuto anni prima), a costo di arrivare in cima senza fiato. Ha un piano per l'estate: correre tanto da diventare così magra che l'odioso stronzetto non le darà più fastidio. Un giorno, mentre boccheggia per riprendere il respiro, Gwendy è sorpresa da una presenza inaspettata: un singolare uomo in nero, che le regala una scatola. 

Stephen King, Richard Chizmar
La scatola dei bottoni di Gwendy 
Sperling & Kupfer
256 pagine

9) Chiamami col tuo nome di André Aciman

Vent’anni fa, un’estate in Riviera. Una di quelle estati che segnano la vita per sempre. Elio ha diciassette anni, e per lui sono appena iniziate le vacanze nella splendida villa di famiglia nel Ponente ligure. Figlio di un brillante professore universitario, musicista sensibile, decisamente colto per la sua età, Elio aspetta come ogni anno "l’ospite dell’estate, l’ennesima scocciatura": uno studente in arrivo da New York per lavorare alla sua tesi di post dottorato. Ma Oliver, il giovane americano, subito conquista tutti con la sua bellezza e i modi disinvolti, quasi sfacciati. Anche Elio ne è irretito...
Chiamami col tuo nome dello statunitense André Aciman è il libro che ha ispirato l'omonimo film di Luca Guadagnino vincitore dell'Oscar per la migliore sceneggiatura non originale.

André Aciman
Chiamami col tuo nome 
Guanda
271 pagine

8) Ventuno giorni per rinascere di Franco Berrino, Daniel Lumera, David Mariani 

Esiste un cammino di tre settimane capace di renderci più giovani, più sani, più longevi, più gioiosi. Questo secondo Franco Berrino, medico ed esperto di alimentazione, che lo ha studiato assieme a Daniel Lumera, riferimento nella pratica della meditazione, e a David Mariani, allenatore specializzato nella riattivazione dei sedentari. Ventuno giorni per rinascere è un percorso pratico e quotidiano fatto di ricette, esercizi fisici e spirituali. Ma anche di conoscenza, illuminazione, consapevolezza. Se ne esce rinnovati nel corpo e nello spirito. E tre settimane, secondo studi scientifici e antiche sapienze, sono il tempo necessario per prendere un’abitudine, cambiare stile di vita. E garantirci una longevità in salute.

Franco Berrino, Daniel Lumera, David Mariani 
Ventuno giorni per rinascere. Il percorso che ringiovanisce corpo e mente
Mondadori
358 pagine

7) Una di voi di Iris Ferrari

Iris Ferrari è una giovane youtuber che ha iniziato il suo percorso sul web a soli 12 anni nel 2015. Il suo canale YouTube ha oltre 250 mila iscritti. Una di voi è il suo primo libro. "Quella che troverete qui sono proprio io, nella mia semplicità, nei miei momenti sì e in quelli no, una ragazza come voi, con tanti sogni e tanta passione che mette in tutto ciò che fa... una di voi!". 

Iris Ferrari
Una di voi
Mondadori Electa
140 pagine

6) Storia della mia ansia di Daria Bignardi

Il nuovo romanzo Storia della mia ansia di Daria Bignardi ha per protagonista Lea, una donna che odia l'ansia perché sua madre ne era devastata. Crescendo però si rende conto di non poter sfuggire allo stesso destino: è preda di pensieri ossessivi su tutto quello che non va nella sua vita, che, a dire il vero, funzionerebbe abbastanza. Ha tre figli, un lavoro stimolante e Shlomo, il marito israeliano di cui è innamorata. Ma la loro relazione è conflittuale, infelice. Nella vita di Lea improvvisamente irrompono una malattia e nuovi incontri, che lei accoglie con curiosità, quasi con allegria: nessuno è più di buon umore di un ansioso, di un depresso o di uno scrittore, quando gli succede qualcosa di grosso. 

Daria Bignardi
Storia della mia ansia
Mondadori
192 pagine

5) Dieci cose che papa Francesco propone ai sacerdoti di Diego Fares

Diego Fares, gesuita argentino del gruppo di scrittori di Civiltà Cattolica, raccoglie e commenta dieci raccomandazioni pratiche e spirituali che stanno particolarmente a cuore a papa Francesco, e che egli rivolge ai sacerdoti. Alcune sono espresse con la formula del "non perdete"; è un modo caro a Francesco per dire che i doni che i sacerdoti hanno ricevuto al momento dell’ordinazione sono sempre a loro disposizione, per il bene del popolo. Un piccolo decalogo, per aiutare ad allargare il cuore in un movimento che va dalla contemplazione all’azione.

Diego Fares
Dieci cose che papa Francesco propone ai sacerdoti
Ancora
96 pagine

4) Storie della buonanotte per bambine ribelli di Francesca Cavallo ed Elena Favilli

C'era una volta... una principessa? Macché! C'era una volta una bambina che voleva andare su Marte. Ce n'era un'altra che diventò la più forte tennista al mondo e un'altra ancora che scoprì la metamorfosi delle farfalle. Da Serena Williams a Malala Yousafzai, da Rita Levi Montalcini a Frida Kahlo, da Margherita Hack a Michelle Obama, sono 100 le donne raccontate nel libro Storie della buonanotte per bambine ribelli di Elena Favilli e Francesca Cavallo e ritratte da 60 illustratrici provenienti da tutto il mondo. Scienziate, pittrici, astronaute, sollevatrici di pesi, musiciste, giudici, chef... esempi di coraggio, determinazione e generosità per chiunque voglia realizzare i propri sogni.

Francesca Cavallo ed Elena Favilli
Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie. Ediz. a colori
Mondadori 
211 pagine

3) Dio è giovane di Papa Francesco

Due anni dopo Il nome di Dio è Misericordia, pubblicato in oltre 100 Paesi, Papa Francesco dedica il 2018 alle giovani generazioni, in vista del grande Sinodo dei Giovani che si terrà in Vaticano nel mese di ottobre. Dio è giovane viene pubblicato in tutto il mondo in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù che, nella ricorrenza della Domenica delle Palme, si celebra in Vaticano e nelle diocesi dei cinque continenti. In un libro intervista, conversando con Thomas Leoncini, il pontefice analizza i grandi temi della contemporaneità, sottraendo le nuove generazioni, ovvero i grandi scartati del nostro tempo inquieto, dai margini in cui sono state relegate e indicandole come protagoniste della storia comune.

Papa Francesco
Dio è giovane
Piemme
132 pagine

2) Storie della buonanotte per bambine ribelli 2 di Elena Favilli e Francesca Cavallo

Storie della buonanotte per bambine ribelli è stata la sorpresa del 2017, il libro più venduto dell'anno in Italia. Oltre un milione di copie vendute in tutto il mondo. Da Rita Levi Montalcini a Frida Kahlo, Elena Favilli e Francesca Cavallo hanno raccontato la storia di 100 donne straordinarie, ritratte da 60 illustratrici internazionali. E ora ritornano con Storie della buonanotte per bambine ribelli 2 e altre ragazze capaci di cambiare il mondo: Beyoncé, Mary Shelley, J.K. Rowling, Beatrix Potter e Steffi Graf sono solo alcune delle 100 storie raccolte. 100 eroine, 100 favole, 100 esempi di coraggio per continuare a sognare in grande. Età di lettura: da 8 anni.

Elena Favilli e Francesca Cavallo
Storie della buonanotte per bambine ribelli 2 
Mondadori
224 pagine

1) Mio caro serial killer di Alicia Giménez-Bartlett

Una nuova avventura per l'ispettrice creata dalla giallista spagnola Alicia Giménez-Bartlett. Un nuovo caso scuote Petra Delicado, un delitto "mostruoso e miserabile" che la rimescola dentro in quanto donna. In Mio caro serial killer l'ispettrice Petra Delicado di Barcellona è un po’ giù, sente che gli anni le sono piombati addosso tutti insieme. La nuova indagine la turba. Una signora sola, mai sposata, con un piccolo lavoro e una piccola vita, è stata trovata accoltellata. L’assassino si è accanito su di lei e ha poggiato sul corpo martoriato un messaggio di passione. Tutto parla di femminicidio. 

Alicia Giménez-Bartlett
Mio caro serial killer
Sellerio editore
480 pagine



____________________________________________________________

Narrativa italiana, i 10 libri più venduti della settimana

Ecco la top ten dei libri di narrativa italiana più venduti della settimana (nella settimana dal 26 marzo al 1° aprile), secondo dati iBuk.

10) Quando tutto inizia di Fabio Volo

Quando tutto inizia è una storia d'amore, raccontata nelle sue sfumature con la semplicità e l'esattezza tipiche di Fabio Volo
Silvia e Gabriele si incontrano in primavera. La prima volta che lui la vede è una vertigine. Gli bastano poche parole per perdere la testa: scoprire che nel mondo esiste qualcuno con cui ti capisci al volo, senza sforzo, è un piccolo miracolo, ti senti meno solo. Fuori c’è il mondo, con i suoi rumori e le sue difficoltà, ma quando stanno insieme nel suo appartamento c’è solo l’incanto: fare l’amore, parlare, essere sinceri, restare in silenzio per mettere in ordine la felicità. Fino a quando la bolla si incrina, e iniziano ad affacciarsi le domande. Si può davvero prendere una pausa dalla propria vita? Forse le persone che incontriamo ci servono per capire chi dobbiamo diventare, e le cose importanti iniziano quando tutto sembra finito. 

Fabio Volo
Quando tutto inizia
Mondadori
180 pagine

9) Le tre del mattino di Gianrico Carofiglio

L'ex magistrato Gianrico Carofiglio torna in libreria con Le tre del mattino, la storia struggente e allegra di un padre e di un figlio. Antonio è un liceale introverso e apparentemente senza qualità, suo padre un importante matematico; i rapporti fra i due non sono mai stati facili. In un luminoso mattino di giugno dei primi anni Ottanta atterrano insieme a Marsiglia. Il ragazzo ha sofferto di crisi epilettiche e il medico francese che lo ha in cura decide di sottoporlo a un ultimo e decisivo controllo. E quello che i dottori chiamano test di scatenamento: Antonio dovrà restare sveglio per quarantotto ore e, se non avrà ricadute, si potrà dire che è definitivamente guarito. Costretti ad affrontare insieme questa prova inattesa, padre e figlio si incontrano davvero per la prima volta.

Gianrico Carofiglio
Le tre del mattino
Einaudi
160 pagine

8) Resto qui di Marco Balzano

Resto qui è il nuovo romanzo di Marco Balzano, vincitore del Premio Campiello 2015.
L'acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartiene fino in fondo. Quando Mussolini mette al bando il tedesco e perfino i nomi sulle lapidi vengono cambiati, allora, per non perdere la propria identità, non resta che provare a raccontare. Trina è una giovane madre che alla ferita della collettività somma la propria: invoca di continuo il nome della figlia, scomparsa senza lasciare traccia. Trina però non scappa. Quando arriva la guerra o l'inondazione, la gente scappa. Lei no. "Se per te questo posto ha un significato, se le strade e le montagne ti appartengono, non devi aver paura di restare".

Marco Balzano
Resto qui
Einaudi
192 pagine

7) L'Arminuta di Donatella Di Pietrantonio

Con L'Arminuta la scrittrice abruzzese Donatella Di Pietrantonio ha vinto il Premio Campiello 2017.
La protagonista, con una valigia in mano e una sacca di scarpe nell'altra, suona a una porta sconosciuta. Ad aprirle, sua sorella Adriana, gli occhi stropicciati, le trecce sfatte: non si sono mai viste prima. Inizia così la storia di una ragazzina che da un giorno all'altro perde tutto, una casa confortevole, le amiche più care, l'affetto incondizionato dei genitori. O meglio, di quelli che credeva i suoi genitori. Per "l'Arminuta" (la ritornata), come la chiamano i compagni, comincia una nuova e diversissima vita. La casa è piccola, buia, ci sono fratelli dappertutto e poco cibo sul tavolo. Ma c'è Adriana, che condivide il letto con lei. E c'è Vincenzo, che la guarda come fosse già una donna.

Donatella Di Pietrantonio
L'Arminuta
Einaudi
162 pagine

6) Un ragazzo normale di Lorenzo Marone

Torna Lorenzo Marone, autore da 70 mila copie, con il romanzo Un ragazzo normale. Protagonista Mimì, un bambino appassionato di supereroi: dodici anni, occhiali, parlantina da sapientone e la fissa per i fumetti, gli astronauti e Karate Kid. Abita in uno stabile del Vomero, a Napoli. Nel 1985, l'anno in cui tutto cambia, conosce Giancarlo, il suo supereroe. Che, al posto della Batmobile, ha una Mehari verde. Che non vola né sposta montagne, ma scrive. E che come armi ha un'agenda e una biro, con cui si batte per sconfiggere il male. Giancarlo è Giancarlo Siani, il giornalista de Il Mattino che cadrà vittima della camorra proprio quell'anno e davanti a quel palazzo. In libreria dal 22 febbraio 2018.

Lorenzo Marone
Un ragazzo normale
Feltrinelli
240 pagine

5) Abbastanza di Sofia Viscardi

Dopo il successo di Succede, la youtuber Sofia Viscardi torna a raccontare la sua vita con Abbastanza, il ritratto delle sue esperienze di diciottenne nell'anno della maturià. Tutto in presa diretta.
"E l'anno della maturità, a Milano, il duemiladiciotto, tutti con lo sguardo rivolto agli smartphone e il cielo grigio che però nessuno guarda mai. All'inizio di questa storia i protagonisti non sono amici. A dirla tutta nemmeno si piacciono. Come succede spesso prima dei vent'anni, però, dei perfetti sconosciuti diventano amici inseparabili e reciprocamente indispensabili con la velocità e la leggerezza di una foglia gialla che si stacca da un albero e si appoggia al suolo. E, più o meno, questo è il caso di Ange, Leo, Cate e Marco e un sacco di altra gente che si incontra nei locali di Milano". 

Sofia Viscardi
Abbastanza
Mondadori
228 pagine

4) Mi vivi dentro di Alessandro Milan

Alessandro Milan è giornalista di Radio24 e presidente dell’associazione "Wondy Sono Io", impegnata nella diffusione della cultura della resilienza. Mi vivi dentro è un romanzo dedicato alla moglie Francesca Del Rosso, nota come Wondy, da Wonder Woman, scomparsa per un cancro a 42 anni. Non è una favola, quella di Alessandro e di Wondy. È però una storia piena di speranza, di amore, di attaccamento alla vita; un inno alla resilienza, quella da esercitare quotidianamente. 

Alessandro Milan
Mi vivi dentro 
DeA Planeta
240 pagine

3) L'amica geniale di Elena Ferrante

L'amica geniale è il primo romanzo dell'omonimo tetralogia realizzata da Elena Ferrante, la scrittrice senza volto, molto amata negli States, che da sempre ha scelto di non mostrarsi e non rivelare la sua identità. L'autrice scava nella natura complessa dell'amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo passo passo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero e robusto.

Elena Ferrante
L'amica geniale
E/O
400 pagine

2) The cage. Uno di noi mente di Lorenzo Ostuni

The cage. Uno di noi mente è il primo romanzo di Lorenzo Ostuni, il giovane youtuber di successo conosciuto al grande pubblico come Favij
Protagonista Ray, Ray si sveglia in una cella. È solo. Non si ricorda nulla. Né come ci è arrivato, né perché. Indossa una divisa che non conosce, gialla come la luce che illumina la piccola stanza in cui è rinchiuso.  Porta al polso destro un braccialetto senza fibbia simile a un display spento. Dove si trova? Non lo sa. I ricordi arriveranno poi, poco per volta. Scoprirà presto di non essere solo in questa misteriosa prigione. Con lui ci sono altri sei prigionieri. Ognuno ha ricevuto delle strane istruzioni da seguire, insieme a un curioso oggetto recapitato sotto la porta della cella. Hanno solo poche ore per salvarsi.

Lorenzo Ostuni
The cage. Uno di noi mente 
Mondadori Electa
192 pagine

1) Storia della mia ansia di Daria Bignardi

Il nuovo romanzo Storia della mia ansia di Daria Bignardi ha per protagonista Lea, una donna che odia l'ansia perché sua madre ne era devastata. Crescendo però si rende conto di non poter sfuggire allo stesso destino: è preda di pensieri ossessivi su tutto quello che non va nella sua vita, che, a dire il vero, funzionerebbe abbastanza. Ha tre figli, un lavoro stimolante e Shlomo, il marito israeliano di cui è innamorata. Ma la loro relazione è conflittuale, infelice. Nella vita di Lea improvvisamente irrompono una malattia e nuovi incontri, che lei accoglie con curiosità, quasi con allegria: nessuno è più di buon umore di un ansioso, di un depresso o di uno scrittore, quando gli succede qualcosa di grosso. 

Daria Bignardi
Storia della mia ansia
Mondadori
192 pagine

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Trump: le 5 rivelazioni dal libro scandalo "Fire and Fury"

Donatella Di Pietrantonio, 'L'Arminuta' - La recensione

Il contrasto fra il destino e la volontà nel diario della Ritornata, una storia intensa, magnetica, carica di tensione

Chiamami col tuo nome: perché Luca Guadagnino è piaciuto agli americani

Film più estetico che passionale, ha sedotto l'Academy e vinto l'Oscar per la migliore sceneggiatura. Ecco le ragioni del successo di un regista italiano più amato all'estero che in patria

Commenti