Libri

I 10 libri più venduti della settimana (21-27 maggio)

"La scomparsa di Stephanie Mailer" di Joël Dicker ancora in testa seguito dal romanzo d'esordio di Gail Honeyman

Joël Dicker

Simona Santoni

-

Ecco la classifica dei libri più venduti della settimana in Italia (nella settimana dal 21 al 27 maggio, secondo dati iBuk). 

Classifica generale: i 10 libri più venduti della settimana

10) La vita e i giorni. Sulla vecchiaia di Enzo Bianchi

Terra sconosciuta in cui ci inoltriamo lentamente, paese aspro da attraversare e da conquistare, la vecchiaia ha le sue grandi ombre, le sue insidie e le sue fragilità, ma non va separata dalla vita: fa parte del cammino dell’esistenza e ha le sue chances. Nell'inesorabile faccia a faccia con il corpo che progressivamente ci tradisce, Enzo Bianchi, fondatore della Comunità Monastica di Bose, con La vita e i giorni. Sulla vecchiaia invita tutti noi ad accogliere questo tempo della vita pieno, senza nulla concedere a una malinconica nostalgia del futuro, ma anzi trovando qui l’occasione preziosa di un generoso atto di fiducia verso le nuove generazioni.

Enzo Bianchi
La vita e i giorni. Sulla vecchiaia
Il Mulino
144 pagine

9) Il catalogo delle donne valorose di Serena Dandini

Una accanto all’altra, introdotte dai collages di Andrea Pistacchi, scorrono le vite di Ilaria Alpi, la giornalista uccisa mentre indagava su scomode verità, Kathrine Switzer, la prima donna a correre la maratona di Boston, Ipazia, che nel IV secolo, contro i divieti ecclesiastici, osò scrutare il cielo per rivelare il movimento dei pianeti, Olympe de Gouges, autrice nel 1791 della rivoluzionaria Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, fino a Betty Boop che, pur essendo solo una donnina di carta, ha dovuto comunque subire una censura per via della propria esuberanza. Serena Dandini ha anche affiancato alle protagoniste del suo libro Il catalogo delle donne valorose altrettante rose che lungimiranti vivaisti hanno creato per queste eroine. In libreria dall'8 maggio.

Serena Dandini
Il catalogo delle donne valorose
Mondadori
280 pagine

8) Pastorale americana di Philip Roth

Romanzo scritto nel 1997 da Philip Roth, con la morte del grande scrittore americano Pastorale americana entra in top ten. Premio Pulitzer per la narrativa del 1998, racconta la vita del suo personaggio principale, Seymour Levov ("lo svedese", o "the Swede"), uomo dalle grandi doti personali che, nonostante i suoi enormi sforzi, non è riuscito ad evitare un disastro familiare. 

Philip Roth
Pastorale americana
Einaudi (versione tascabile)

7) L'anello mancante. Cinque indagini di Rocco Schiavone di Antonio Manzini

Un ritratto del vicequestore Rocco Schiavone nato dalla penna di Antonio Manzini. Cinque tessere che contribuiscono a definire il personaggio per chi già lo conosce e servono come una presentazione per chi non l’ha mai letto. Racconti già pubblicati in varie antologie che questo volume mette insieme per la prima volta. Il primo, L'anello mancante, - che dà il nome all’intera raccolta ed è ampio poco meno che un romanzo breve - ha un inizio macabro, quasi horror: al cimitero, dentro una cappella gentilizia, viene trovato un cadavere sconosciuto disteso sopra la bara di un’altra; unico indizio uno strano anello nuziale. Le altre storie che seguono – tre amici in gita alpinistica finita con il morto; una partita di calcio truffaldina tra uomini di legge; un delitto nella "camera chiusa" di un treno; un innocuo eremita ucciso in una chiesetta abbandonata – sono indagini che portano, secondo l’umor nero che non lascia mai Schiavone, a "una conclusione scomoda, squallida, triste, più del cielo di questa città". 

Antonio Manzini
L'anello mancante. Cinque indagini di Rocco Schiavone 
Sellerio Editore Palermo 
256 pagine

6) Divorare il cielo di Paolo Giordano 

A quattro anni dal suo ultimo libro, il Premio Strega 2008 Paolo Giordano torna con Divorare il cielo, un romanzo sul nostro bisogno di trasgredire, e tuttavia di appartenere costantemente a qualcosa o a qualcuno. Al centro c’è una generazione colma di vita e assetata di senso, che conosce tutto eppure non si riconosce in niente. Ragazzi con un piede ancora nel vecchio millennio, ma gettati nel futuro, alla disperata ricerca di un fuoco che li tenga accesi. 

Paolo Giordano
Divorare il cielo
Einaudi
480 pagine

5) Non ho mai avuto la mia età di Antonio Dikele Distefano

Nato come un fenomeno dei social e sbocciato anche sulla carta, Antonio Dikele Distefano torna con il nuovo libro Non ho mai avuto la mia età, la storia di un ragazzo che non ha mai avuto la sua età. Non ha neanche un nome. In realtà non ha mai avuto nulla. Perché la sua è una vita tutta in sottrazione, che ha sempre tolto e ha dato poco. Non ha cittadinanza, non ha madre, non ha soldi, e non si concede neanche il lusso di pensare al futuro. Ha dovuto capire in fretta che certe cose non si possono chiedere ai genitori, che ciò che è giusto non è patrimonio di tutti. Perché la vita non ha nessun obbligo di darti quello che credi di meritare e non lo ha nemmeno chi ti ha messo al mondo. I suoi anni, dai sette ai diciotto, i capitoli che scandiscono il romanzo, sono duri, sono anni che hanno il sapore della povertà e della periferia. Ma sono anche anni passati ad attraversare strade in bici, con il cellulare attaccato a una cassa per permettere agli altri di sentire la musica.

Antonio Dikele Distefano
Non ho mai avuto la mia età
Mondadori
207 pagine

4) Macerie prime. Sei mesi dopo di Zerocalcare

A novembre 2017 è uscito il fumetto Macerie prime, con la prima metà di una storia cui Zerocalcare tiene particolarmente. Ora, sei mesi dopo, esce la conclusione. Nasce il figlio di Cinghiale. Gli amici si riavvicinano. Niente è più come prima. Il senso di precarietà sociale del suo cast sembra assoluto, i rapporti amicali si lacerano, le tenebre avanzano. Piccoli pezzi di ciascuno vengono perduti, rubati, cambiano gli equilibri. E l'armadillo è sempre latitante. Se una soluzione esiste, in cosa consisterà? 

Zerocalcare
Macerie prime. Sei mesi
Bao Publishing
192 pagine

3) #Ops di Elisa Maino

Elisa Maino ha solo 15 anni, ma è gia la "muser" più famosa d'Italia, diva del web da 3 milioni di follower. I "muser" sono gli autori di Musical.ly, la app che permette di fare video di 15 secondi sulla base delle canzoni del momento, software che spopola sui cellulari dei ragazzini dagli 11 ai 14 anni. Quando un anno fa la Rizzoli le ha proposto di scrivere un romanzo, non ci ha pensato un attimo. Ed in due mesi è nato #Ops, l'acronimo di "Ora puoi scordarmi", l'ultima frase che le disse nonna Agnese prima di morire. #Ops è una storia d'amore, con molti misteri da scoprire; protagonista è Eveline, una ragazzina che d'estate vorrebbe andare al mare a Riccione con le amiche, ma viene spedita in montagna dalla nonna. Qui, insieme all'amica Alice, scoprirà i segreti della sua famiglia, compreso il perché la nonna è cieca. Ma soprattutto si innamorerà di Chris, un lupo solitario che con lei scoprirà il suo lato sentimentale.

Elisa Maino
#Ops
Rizzoli
268

2) Eleanor Oliphant sta benissimo di Gail Honeyman

Eleanor Oliphant sta benissimo è l'opera prima di Gail Honeyman, in corso di pubblicazione in 35 Paesi, il romanzo d’esordio più venduto di sempre in Inghilterra, dove è da più di un anno in vetta alle classifiche. Una storia di resilienza, di forza, di dolore, di speranza.
"Mi chiamo Eleanor Oliphant e sto bene, anzi: sto benissimo. Non bado agli altri. So che spesso mi fissano, sussurrano, girano la testa quando passo. Forse è perché io dico sempre quello che penso. Ma io sorrido. Ho quasi trent’anni e da nove lavoro nello stesso ufficio. In pausa pranzo faccio le parole crociate. Poi torno a casa e mi prendo cura di Polly, la mia piantina: lei ha bisogno di me, e io non ho bisogno di nient’altro. Perché da sola sto bene. Solo il mercoledì mi inquieta, perché è il giorno in cui arriva la telefonata di mia madre. Mi chiama dalla prigione. Dopo averla sentita, mi accorgo di sfiorare la cicatrice che ho sul volto e ogni cosa mi sembra diversa. Ma non dura molto, perché io non lo permetto. E se me lo chiedete, infatti, io sto bene. Anzi, benissimo. O così credevo, fino a oggi. Perché oggi è successa una cosa nuova. Qualcuno mi ha rivolto un gesto gentile. Il primo della mia vita. E all’improvviso, ho scoperto che il mondo segue delle regole che non conosco". 

Gail Honeyman 
Eleanor Oliphant sta benissimo 
Garzanti Libri
352 pagine

1) La scomparsa di Stephanie Mailer di Joël Dicker

Torna Joël Dicker, autore di La verità sul caso Harry Quebert e Il libro dei Baltimore, con un romanzo teso, la mistery story La scomparsa di Stephanie Mailer
30 luglio 1994: la cittadina di Orphea, stato di New York, si prepara per la prima edizione del locale festival teatrale, quando un terribile omicidio sconvolge la comunità: il sindaco viene ucciso in casa insieme a moglie e figlio. Nei pressi viene ritrovato anche il cadavere di una ragazza, Meghan, uscita di casa per fare jogging. Il caso viene affidato e risolto da due giovani e ambiziosi agenti, giunti per primi sulla scena del crimine: Jesse Rosenberg e Derek Scott. 3 giugno 2014: Jesse Rosenberg, ora capitano di polizia, a una settimana dalla pensione viene avvicinato da una giornalista, Stephanie Mailer, che gli annuncia che il caso del 1994 non è stato risolto, che la persona a suo tempo incriminata è innocente. Ma pochi giorni dopo la donna scompare.

Joël Dicker
La scomparsa di Stephanie Mailer
La nave di Teseo
640 pagine

____________________________________________________________

Narrativa italiana, i 10 libri più venduti della settimana

Ecco la top ten dei libri di narrativa italiana più venduti della settimana (nella settimana dal 21 al 27 maggio), secondo dati iBuk.

10) Resto qui di Marco Balzano

Resto qui è il nuovo romanzo di Marco Balzano, vincitore del Premio Campiello 2015.
L'acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartiene fino in fondo. Quando Mussolini mette al bando il tedesco e perfino i nomi sulle lapidi vengono cambiati, allora, per non perdere la propria identità, non resta che provare a raccontare. Trina è una giovane madre che alla ferita della collettività somma la propria: invoca di continuo il nome della figlia, scomparsa senza lasciare traccia. Trina però non scappa. Quando arriva la guerra o l'inondazione, la gente scappa. Lei no. "Se per te questo posto ha un significato, se le strade e le montagne ti appartengono, non devi aver paura di restare".

Marco Balzano
Resto qui
Einaudi
192 pagine

9) La bambina nel buio di Antonella Boralevi

Antonella Boralevi ha scritto un romanzo che indaga il cuore delle donne e affronta i temi cruciali dell’anima contemporanea. E ci dice che l’unica salvezza è l’amore. 
Nel 1985, in una splendida villa della campagna veneta, Paolo e Manuela festeggiano i loro venti anni di matrimonio. Hanno una bambina dolcissima di undici anni, Moreschina. Tutta la buona società di Venezia è accorsa alla loro festa. Camerieri in guanti bianchi, champagne nei calici di cristallo, danze, flirt, pettegolezzi, allegria. Eppure, dentro la gioia, vibra una nota di inquietudine. Un’ansia che cresce a ogni pagina. La festa finirà con una tragedia indicibile. 32 anni dopo, una inglesina di trent’anni, Emma Thorpe, sbarca a Venezia. Si porta dietro un segreto. E finisce in un Palazzo sul Canal Grande, che nasconde più segreti di lei. Il proprietario è il Conte Bonaccorso Briani. Un uomo durissimo, solitario e misterioso. Il destino mette sulla strada di Emma un seducente commissario siciliano, incallito sciupafemmine. Indagano insieme in una Venezia affascinante e insolita, avvolta dalla nebbia, frustata dalla pioggia di novembre. 

Antonella Boralevi
La bambina nel buio 
Einaudi
192 pagine

8) Io, te e il mare di Marzia Sicignano

Marzia Sicignano ha vent'anni ed è una studentessa universitaria. Ha iniziato a pubblicare le sue poesie sulla sua pagina Instagram Io, te e il mare. Dal web al libro, con un romanzo in cui i sentimenti si muovono liberamente attraverso le poesie e la prosa. 
"Ti sei mai sentito solo al mondo? Ti sei mai sentito senza un senso, diviso a metà, come se ti mancasse qualcosa? Ecco, quando ti ho visto per la prima volta è stato come ritrovare la parte di me che avevo perso, forse, quando ho messo piede in questo mondo".

Marzia Sicignano
Io, te e il mare
Mondadori
160 pagine

7) La vita fino a te di Matteo Bussola

Dopo Notti in bianco, baci a colazione, Matteo Bussola scrive un libro sull'amore di coppia, La vita fino a te. Riconosce ciò che di straordinario si annida nelle cose ordinarie perché le guarda come se accadessero per la prima volta, come se sentisse sempre la vita pulsare in ogni cellula. Lo fa mettendosi a nudo, ricordando gli amori passati, per ripercorrere la strada che lo ha portato fino a qui, alla sua esistenza con Paola e le loro tre figlie. Soprattutto, lo fa specchiandosi nelle storie di ciascuno: quelle che incontra su un treno, o mentre sbircia dal finestrino della macchina, o seduto in un bar la mattina presto.

Matteo Bussola
La vita fino a te 
Einaudi
202 pagine

6) Sara al tramonto di Maurizio De Giovanni

Maurizio De Giovanni, il giallista napoletano autore della serie sui bastardi di Pizzofalcone, torna con il noir Sara al tramonto e il nuovo personaggio Sara Morozzi. 
Capelli grigi, di una bellezza trattenuta solo dall'anonimato in cui si è chiusa, Sara è una poliziotta in pensione in una Napoli periferica e lunare. Per amore ha lasciato tutto seguendo l’unico uomo capace di farla sentire viva. In passato ha lavorato in un’unità legata ai Servizi, impegnata in intercettazioni non autorizzate. Ora che Viola, la compagna del figlio morto, la sta per rendere nonna, il destino le presenta un nuovo caso. Anche se è fuori dal giro, una vecchia collega che ben conosce la sua abilità nel leggere le labbra – fin quasi i pensieri – della gente, la spinge a indagare su un omicidio già risolto. Così Sara, che non si fida mai delle verità più ovvie, torna in azione, in compagnia di Davide Pardo, uno sbirro stropicciato che si ritrova accanto per caso. 

Maurizio De Giovanni
Sara al tramonto 
Rizzoli
364 pagine

5) Il catalogo delle donne valorose di Serena Dandini

Una accanto all’altra, introdotte dai collages di Andrea Pistacchi, scorrono le vite di Ilaria Alpi, la giornalista uccisa mentre indagava su scomode verità, Kathrine Switzer, la prima donna a correre la maratona di Boston, Ipazia, che nel IV secolo, contro i divieti ecclesiastici, osò scrutare il cielo per rivelare il movimento dei pianeti, Olympe de Gouges, autrice nel 1791 della rivoluzionaria Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, fino a Betty Boop che, pur essendo solo una donnina di carta, ha dovuto comunque subire una censura per via della propria esuberanza. Serena Dandini ha anche affiancato alle protagoniste del suo libro Il catalogo delle donne valorose altrettante rose che lungimiranti vivaisti hanno creato per queste eroine. In libreria dall'8 maggio.

Serena Dandini
Il catalogo delle donne valorose
Mondadori
280 pagine

4) L'anello mancante. Cinque indagini di Rocco Schiavone di Antonio Manzini

Un ritratto del vicequestore Rocco Schiavone nato dalla penna di Antonio Manzini. Cinque tessere che contribuiscono a definire il personaggio per chi già lo conosce e servono come una presentazione per chi non l’ha mai letto. Racconti già pubblicati in varie antologie che questo volume mette insieme per la prima volta. Il primo, L'anello mancante, - che dà il nome all’intera raccolta ed è ampio poco meno che un romanzo breve - ha un inizio macabro, quasi horror: al cimitero, dentro una cappella gentilizia, viene trovato un cadavere sconosciuto disteso sopra la bara di un’altra; unico indizio uno strano anello nuziale. Le altre storie che seguono – tre amici in gita alpinistica finita con il morto; una partita di calcio truffaldina tra uomini di legge; un delitto nella "camera chiusa" di un treno; un innocuo eremita ucciso in una chiesetta abbandonata – sono indagini che portano, secondo l’umor nero che non lascia mai Schiavone, a "una conclusione scomoda, squallida, triste, più del cielo di questa città". 

Antonio Manzini
L'anello mancante. Cinque indagini di Rocco Schiavone 
Sellerio Editore Palermo 
256 pagine

3) Divorare il cielo di Paolo Giordano 

A quattro anni dal suo ultimo libro, il Premio Strega 2008 Paolo Giordano torna con Divorare il cielo, un romanzo sul nostro bisogno di trasgredire, e tuttavia di appartenere costantemente a qualcosa o a qualcuno. Al centro c’è una generazione colma di vita e assetata di senso, che conosce tutto eppure non si riconosce in niente. Ragazzi con un piede ancora nel vecchio millennio, ma gettati nel futuro, alla disperata ricerca di un fuoco che li tenga accesi. 

Paolo Giordano
Divorare il cielo
Einaudi
480 pagine

2) Non ho mai avuto la mia età di Antonio Dikele Distefano

Nato come un fenomeno dei social e sbocciato anche sulla carta, Antonio Dikele Distefano torna con il nuovo libro Non ho mai avuto la mia età, la storia di un ragazzo che non ha mai avuto la sua età. Non ha neanche un nome. In realtà non ha mai avuto nulla. Perché la sua è una vita tutta in sottrazione, che ha sempre tolto e ha dato poco. Non ha cittadinanza, non ha madre, non ha soldi, e non si concede neanche il lusso di pensare al futuro. Ha dovuto capire in fretta che certe cose non si possono chiedere ai genitori, che ciò che è giusto non è patrimonio di tutti. Perché la vita non ha nessun obbligo di darti quello che credi di meritare e non lo ha nemmeno chi ti ha messo al mondo. I suoi anni, dai sette ai diciotto, i capitoli che scandiscono il romanzo, sono duri, sono anni che hanno il sapore della povertà e della periferia. Ma sono anche anni passati ad attraversare strade in bici, con il cellulare attaccato a una cassa per permettere agli altri di sentire la musica.

Antonio Dikele Distefano
Non ho mai avuto la mia età
Mondadori
207 pagine

1) #Ops di Elisa Maino

Elisa Maino ha solo 15 anni, ma è gia la "muser" più famosa d'Italia, diva del web da 3 milioni di follower. I "muser" sono gli autori di Musical.ly, la app che permette di fare video di 15 secondi sulla base delle canzoni del momento, software che spopola sui cellulari dei ragazzini dagli 11 ai 14 anni. Quando un anno fa la Rizzoli le ha proposto di scrivere un romanzo, non ci ha pensato un attimo. Ed in due mesi è nato #Ops, l'acronimo di "Ora puoi scordarmi", l'ultima frase che le disse nonna Agnese prima di morire. #Ops è una storia d'amore, con molti misteri da scoprire; protagonista è Eveline, una ragazzina che d'estate vorrebbe andare al mare a Riccione con le amiche, ma viene spedita in montagna dalla nonna. Qui, insieme all'amica Alice, scoprirà i segreti della sua famiglia, compreso il perché la nonna è cieca. Ma soprattutto si innamorerà di Chris, un lupo solitario che con lei scoprirà il suo lato sentimentale.

Elisa Maino
#Ops
Rizzoli
268

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Libri novità: i titoli più belli dedicati alla musica

Danilo Rea e il suo jazz, Vivaldi e la Venezia del Settecento, la biografia di Maynard James Keenan: ecco i nostri consigli di lettura

Libri novità: i titoli più belli dedicati allo sport

La biografia di Sonny Liston, un’originale raccolta di racconti di sport di Lucio Rizzica e i consigli dell’ultrarunner Scott Jurek

I 10 libri più venduti nel 2017

Al primo posto una bella sorpresa: un libro illustrato per bambine ribelli. Ecco dove sono ricadute le scelte dei lettori italiani nell'anno appena chiusosi (secondo dati iBuk)

Commenti