Ikea Italia e l'impegno per le donne

Una campagna innovativa e coraggiosa, che invita a reagire contro la violenza domestica. Premiata con l'Assosvezia CSR Award

ikea-donne4

– Credits: Ikea/Telefono Donna

Simona Santoni

-

Ogni tre giorni una donna viene uccisa da un uomo. Nel 2018 sono stati 106 i casi di femminicidio in Italia. Ma questa è solo la punta di un iceberg, che spesso tra le mura di casa ha le sue svolte peggiori, con violenze domestiche quotidiane frequentemente messe sotto al tappeto, sperando in un domani migliore. 

Ma perché il 2019 sia davvero migliore, l'educazione al rispetto parte da lontano, dall'infanzia prima e quindi da un sano equilibrio da costruire con cura nella vita di ogni giorno, prima di tutto proprio dentro casa. 

Proprio per puntare i riflettori sul tema della violenza domestica e sull'urgenza di attivare progetti che offrano garanzie e tutela alle donne e ai loro figli, all'interno dei bagni dei negozi Ikea nel corso del 2018 sono apparsi adesivi con frasi forti. Uno sprone ad agire e a reagire. Questi i testi sfoggiati nelle toilette per signore: "Ho sbattuto il naso sulla porta". Oppure: "Ti sei sbagliata. Era l'uomo dei tuoi incubi". E poi un invito: "La violenza domestica ha una via d'uscita. Chiama il 328.77.88.318". 

Ma anche nei bagni degli uomini ecco dei cartelli a mo' di monito: "Anche di tua figlia diresti: 'Se l'è cercata?'". O ancora: "Stai zitto cretino. Prova tu a sentirtelo dire ogni giorno". E a seguire un simile invito, più ferreo: "Per fermare la violenza domestica servono uomini che si comportino da veri uomini". E lo stesso numero, il 328.77.88.318, che è quello di Telefono Donna.

 

"Abbiamo scelto di essere al fianco di Telefono Donna per rompere il muro del silenzio e supportare le donne che subiscono violenza domestica a uscire da questa condizione, per poter vivere la propria vita e la propria casa, sentendosi al sicuro", ha detto Alessandro Aquilio, country communication manager di Ikea Italia, che a fine 2018 ha salutato un bel traguardo: l'Ikea di San Giuliano Milanese è stata eletta tra le migliori cinque al mondo. 

Il progetto #PerUnaGiustaCasa, voluto da Ikea Italia e Telefono Donna, segue l'iniziativa del 2017, attivata in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, che allora ha visto attori professionisti del Teatro Filodrammatici di Milano e del Teatro Stabile d’Abruzzo rappresentare scene di violenza domestica negli store Ikea. "È stato emozionante osservare le reazioni dei clienti", racconta Aquilio: alcune donne si sono riviste nella rappresentazione, scosse e stimolate a una reazione. 

Per questa campagna innovativa e coraggiosa Ikea Italia è stata premiata a fine 2018 con l'Assosvezia CSR Award, riconoscimento attribuito all'unanimità tra le candidature pervenute da varie aziende svedesi.

L'impegno Ikea proseguirà anche nel 2019. Sempre con l'hashtag #PerUnaGiustaCasa. E dalla parte delle donne.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Violenza sulle donne e lavoro: il congedo previsto dal Jobs Act

Retribuito al 100% per 90 giornate. Disparità fra categorie di lavoratrici, finanziamenti insufficienti ai Centri Antiviolenza e mancanza di denunce fra i principali ostacoli all'attuazione

Violenza sessuale: in Spagna il sesso senza consenso sarà considerato stupro

Dopo il rilascio su cauzione del branco che violentò una ragazza a Pamplona, il primo ministro Sanchez promette leggi più severe

Svezia: cosa dice la nuova legge contro la violenza sessuale

A meno che prima di un rapporto non ci sia consenso esplicito scritto o verbale si tratta di stupro

Commenti