Michal Cizek/AFP/Getty Images
Cultura

Haruki Murakami e i racconti inediti online

Sul sito del New Yorker è possibile leggere gratuitamente alcune storie inedite dell’autore di 1Q84

Haruki Murakami è sinonimo di vendite. Il maestro giapponese è una calamita per lettori ad ogni sua nuova uscita. Ma al posto di mettersi in pausa e sparire un po’ tra un romanzo e l’altro, lo scrittore sembra preferire una presenza costante (ma che non sia televisiva) tra iniziative editoriali e pubblicazioni di vecchie storie.

È il caso, per esempio, della sua collaborazione con il New Yorker. Da diverso tempo, infatti, sul sito del periodico statunitense è possibile leggere gratuitamente alcuni suoi racconti inediti. L’ultimo in ordine di tempo è di pochi giorni fa e si intitola Kino, che è anche il nome del protagonista. Fa parte, assieme ad altre due brevi storie pubblicate negli scorsi mesi Scheherazade e Yesterday, di una piccola antologia uscita solo in Giappone lo scorso aprile, dal titolo Onna no inai otokotachi (Uomini senza moglie / donna).

Kino parla di un uomo che apre un bar dopo la separazione dalla moglie. È un personaggio calmo, silenzioso, solitario, come nella migliore tradizione di Murakami. La sua vita, il suo passato e i suoi pensieri prendono vita dietro al bancone del locale, accompagnato da una colonna sonora che comprende Billie Holiday e Coleman Hawkins.

Ti potrebbe piacere anche