Cultura

Gli artisti inglesi e i colori della Grande Guerra

Le impressioni su tela dipinte dagli artisti della "War Art" tra il 1914 e il 1918

John Nash, Oppy Wood, 1917. Evening

Edoardo Frittoli

-

La Prima Guerra mondiale vide il fiorire in Gran Bretagna di un nuovo genere artistico, l'arte di guerra.  Artisti come CRW Nevinson, Paul Nash and William Orpen sperimentarono nuove forme per fissare sulla tela quello che videro sul campo di battaglia ma anche nelle fabbriche belliche. 

 

Gli artisti erano al fronte, dipingevano il macello dopo esserne stati testimoni. In questo molto distanti dalla propaganda di guerra, utilizzavano il pennello come una macchina fotografica la cui "pellicola" era intrisa dei colori e delle forme delle avanguardie dell'epoca, dagli echi futuristi ai naive. Le cromie delle tele evocano la morte e il dolore con le loro sfumature pallide, con i colpi di luce che evidenziano gli ambienti opprimenti e polverosi delle fabbriche di armamenti. L'Imperial War Museum di Londra celebra i war artists in mostra fino all' 8 marzo 2015. 

Il sito dell'IWM dedicato alla mostra

© Riproduzione Riservata

Commenti