Fumetti

Teramo Heroes: eroi a fumetti e in carne e ossa

Incontri con autori, cosplay, musica e esibizione dell'olimpionico Igor Cassina

Banner di Teramo Heroes

Nicola D'Agostino

-

Tre giorni di presentazioni, dediche, esibizioni musicali dal vivo, nonché cosplaying, proiezioni di documentari e diverse altre sorprese, tutte incentrate sulla figura dell'eroe.
È quanto promette Teramo Heroes, nuova manifestazione che si terrà a Teramo dall'8 al 10 maggio 2015, all’interno del Parco Della Scienza.

La manifestazione è organizzata dall'associazione Teramo Heroes co.MIX and Games, capitanata da Carmine Di Giandomenico, autore e disegnatore per la statunitense Marvel Comics e per Sergio Bonelli Editore. Nella sua prima edizione si rivolge sia agli appassionati-collezionisti che alle nuove generazioni attraverso la tematica dell'eroe, non importa che sia un indagatore dell’incubo, volteggi nei cieli vestito in calzamaglia, o combatta per l'umanità in un futuro distopico.

Gli autori invitati a Teramo Heroes sono tutti fumettisti e professionisti che da anni lavorano su grandi personaggi italiani e internazionali: Emiliano Mammucari (Orfani), Mauro Uzzeo (Dylan Dog e Orfani), Marco Checchetto e Stefano Caselli (entrambi su Spider-Man e The Avengers), David Messina (Star Trek), Matteo Casali (Iron Man, Kriminal).

Non rimarranno delusi gli appassionati di cosplay: oltre a una immancabile gara, la manifestazione avrà sette cosplayer "ufficiali" nei panni dei personaggi che più rappresentano gli autori ospiti e che faranno loro da "guardie del corpo". Ci saranno un Capitan America, una X-23, Spider-Man, Polaris e Gambit, the Bouncer e per la prima volta anche l’eroe di Orfani, Ringo, sotto il cui costume ci sarà proprio la persona il cui volto ha originariamente ispirato il personaggio bonelliano, ovvero Riccardo Frezza.

Domenica pomeriggio, poi, l'atletica e il mondo del fumetto si incontreranno grazie al campione olimpico Igor Cassina, che si cimenterà in un'esibizione alla sbarra, eseguendo il “movimento Cassina” da lui creato… vestito per l'occasione nei panni dell'Uomo-Ragno.

Tra le altre iniziative segnaliamo proiezioni e incontri con i realizzatori della serie televisiva di documentari di RAI 4 “Fumettology”, una tavola rotonda presso la facoltà di Scienza della Comunicazione, la presenza di scuole di fumetto locali, dimostrazioni e sessioni di disegno dal vivo su tavolette grafiche Wacom. E per concludere, le tre serate della fiera saranno accompagnate da tanta buona musica, attraverso l’esibizione delle migliori band del territorio teramano.

Nota: si ringrazia Serena Di Virgilio per aver collaborato alla realizzazione dell'articolo.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti