Fumetti

'Love and Rockets collection. Locas': un classico del fumetto

Amore, amicizia, punk e wrestling nella storica serie di Jaime Hernandez

jaime_hernandez-love_rockets-locas_00

Serena Di Virgilio

-

“Love and Rockets collection. Locas” sono cinque volumi che raccolgono la storica serie a fumetti di Jaime Hernandez, pubblicati in Italia da Panini 9L. Le storie uscirono originariamente negli Stati Uniti nel corso degli anni Ottanta e Novanta all'interno della rivista “Love and Rockets” e in alcune serie collaterali, andando a formare un complesso ritratto generazionale di un certo underground californiano, crogiuolo di razze e culture.

La saga ruota intorno a Maggie e Hopey, due ragazze di origine latinoamericana unite da un amore tanto forte quanto ambiguo e incostante. Immerse inizialmente in una controcultura punk fatta di concerti, atteggiamenti cool, acconciature angolose e pochi soldi, le ragazze si allontanano e riavvicinano nel corso degli anni, intrecciando altre relazioni e immergendosi nel mondo del wrestling e sfiorando tanto la vita di spiantati come di ricchi e famosi.

Lungi dal limitarsi alle due ragazze, “Locas” dedica spazio anche al loro vario e nutrito gruppo di amiche e amici, parenti, amanti e conoscenti. Il cast di “Locas” è composto di uomini e donne di origine europea, asiatica, africana e sopratutto messicana. Sono perlopiù giovani che vanno crescendo e invecchiando ma non mancano figure più mature né storie di bambini.
Tutta questa ricchezza di umanità è sostenuta da una struttura irregolare composta tanto da racconti lunghi in più parti quanto da episodi brevi e perfino scenette, in cui l'autore varia di volta in volta punto di vista, tono, genere e tecnica narrativa.

L'attenzione di Jaime Hernandez è sempre rivolta ai personaggi, alle loro voci e agli umori spesso diversi. Si ride, ci si commuove, ci si arrabbia, e c'è perfino qualche puntata in un realismo magico dal sapore inquietante, come pure in un superomismo folle e disperato. È il tipo di lettura dalla quale si riemerge coinvolti, con la sensazione di aver conosciuto qualcuno e di avercelo oramai a cuore.

Il disegno fa la sua parte nel rendere “Locas” affascinante e indimenticabile. Il sapiente bilanciamento dei bianchi e dei neri, e l'eccellente equilibrio nella composizione rendono le pagine estremamente piacevoli da guardare e da leggere. Le anatomie varie e convincenti, unite al tratto pulito e sinuoso, delineano personaggi riconoscibili e spesso belli in maniera iconica.

Il primo volume, per quanto valido, è piuttosto diverso dai successivi, quindi si raccomanda ai neofiti di iniziare a leggere dal secondo volume, “La ragazza di Hoppers” (che contiene gli acclamati “La morte di Speedy Ortiz” e “Mosche sul soffitto”), per poi andare a recuperare il precedente. Scelta abbracciata peraltro anche dall'editore italiano, che aveva iniziato la pubblicazione proprio da questo punto della serie.
Sempre per Panini 9L è in via di pubblicazione anche l'edizione italiana di “Palomar” di Gilbert Hernandez, fratello di Jaime: ovvero l'altra, altrettanto splendida serie contenuta negli albi di “Love and Rockets”.

599571

“Love and Rockets collection. Locas” sono cinque volumi cartonati in bianco e nero di circa 270 pagine ciascuno. Sono pubblicati da Panini 9L che li propone a 18 Euro ciascuno oppure tutti insieme in cofanetto a 85 Euro.

Si ringrazia Nicola D'Agostino per la collaborazione nella realizzazione dell'articolo.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti