Fumetti

‘La strana storia dell'isola Panorama’ di Suehiro Maruo

Il capolavoro estetizzante di un maestro del bizzarro

suehiro_maruo_isola_panorama_00

Serena Di Virgilio

-

“La strana storia dell'isola Panorama” dell'autore giapponese Suehiro Maruo, pubblicato da Coconino Press, è un romanzo a fumetti tratto da un racconto di Edogawa Ranpo.

Quando viene a sapere della morte di Komoda, rampollo di una ricca famiglia nonché compagno di scuola a cui somigliava tantissimo, Hitomi decide di spacciarsi per lui e usare le sue ragguardevoli fortune per realizzare il suo sogno: costruire un nuovo paradiso terrestre.
Il redivivo Komoda viene quindi accolto dalla moglie Chiyoko e dai sottoposti che, pur assecondandolo, finiscono con l'intrecciare con lui una rete di sospetto e paranoia fatta di sguardi e parole non dette.
Nonostante tutto il sogno si avvera, e il parco viene costruito su di un'isola. In una sequenza mozzafiato di meraviglie, sorprese e illusioni, il protagonista prende possesso della sua creazione e la mostra alla moglie, in un crescendo di decadenza fino all'inevitabile conclusione.

Suehiro Maruo è un autore di culto in patria e nel mondo. Le sue illustrazioni e fumetti dell'orrore uniscono una grande raffinatezza nel tratto e nella composizione e un atteggiamento estetizzante a disgusto, morbosità e a un erotismo deviante e violento.
Tra le varie opere tradotte in italiano, “La strana storia dell'isola Panorama”, peraltro vincitrice del Premio Tezuka, risulta la sua opera più accessibile: pieno di tavole spettacolari, il fumetto non si fa mancare inquietudini tipiche dell'autore, ma senza sfociare in particolari eccessi.

Ambientato nella seconda metà degli anni Venti del secolo scorso, “La strana storia dell'isola Panorama” presenta un Giappone già molto influenzato dall'apertura verso l'Occidente, in cui cravatte, gonne e pantaloni si alternano a kimono e yukata. Ma è sopratutto l'isola a presentarsi come un pastiche di cultura europea, con citazioni e riproduzioni di opere d'arte e i suoi giardini all'italiana e all'inglese.

Maruo è un autore che riesce ad esprimere distacco e freddezza insieme ad una grande sensualità. Le pagine sono piene di occhiate penetranti, arcigne o cariche di desiderio, bocche che si schiudono e gote che arrossiscono. Corpi candidi, delineati da un linea sottile e morbida, sono circondati e messi in risalto da una miriade di particolari naturalistici, mentre foglie, rami, fiori e insetti non mancano di scandire il tempo degli umani.

572379

“La strana storia dell'isola Panorama” è un volume brossurato di 272 pagine in bianco e nero. È pubblicato da Coconino Press – Fandango che lo propone a 19,50 Euro.

Si ringrazia Nicola D'Agostino per la collaborazione nella realizzazione dell'articolo.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti