Elettroshock Daisy il manga che racconta gli hacker

Lo shojo manga ambientato nel mondo dell'informatica, una storia d'amore con un hacker come protagonista

Un dettaglio della copertina di DENGEKI DAISY © 2007 Kyousuke MOTOMI / Shogakukan Inc.

Sabrina Zambotti

-

Elettroshock Daisy (Flashbook) di Kyousuke Motomi non è solo un fumetto che parla d’amore, è allo stesso tempo una storia comica e avvincente. La bellezza di quest’opera, ancora in corso di pubblicazione, risiede in gran parte nell’originalità della trama che rende la storia vivace e ricca di suspance.

Lui è un hacker, lei una giovane ragazza rimasta sola. Lui ha un passato turbolento, tormentato. Lei ha un indirizzo email che le ha lasciato il fratello prima di morire, è quello di Daisy, identità sconosciuta. Gli ingredienti ci sono tutti per costruire uno shojo diverso dagli altri, che abbia qualcosa in più della semplice storia d’amore tra adolescenti.

Teru, pur essendo rimasta orfana e completamente sola dopo aver perso anche il fratello maggiore, è una ragazza vitale e allegra, ha un carattere forte e cerca sempre di andare avanti senza farsi prendere dallo sconforto. La sua spalla virtuale è Daisy, un amico anonimo che risponde a un indirizzo email lasciatole dal fratello. Daisy è una persona di fiducia a cui Teru racconta la sua vita, i suoi sentimenti e le sue paure, come fosse un diario, come fosse un amico prezioso. Daisy la protegge da lontano, la consola e le dà forza, tutto attraverso le e-mail.

Intanto Teru conosce Kurosaki, un giovane un po’ ribelle un po’ sopra le righe che lavora a scuola occupandosi del giardino e della manutenzione. Il loro rapporto diventa presto speciale, tra gag e momenti drammatici si scopre quanto abbiano in comune i due ragazzi a cui non è affatto difficile affezionarsi.

La storia prende da subito una piega interessante, entra in scena il mondo dell’informatica, degli hacker, si scoprono morti misteriose e si cercano testamenti. La trama si complica e si capisce presto che non si parla solo di amore e amicizia. Pur mantenendo sempre una piacevole vena comica le vicende si fanno serie, entrano in scena personaggi pericolosi e si scoprono retroscena del passato inaspettati e allarmanti.

Elettroshock Daisy non annoia mai, anzi è una piacevole sorpresa che si svela volume dopo volume.

© Riproduzione Riservata

Commenti