Fumetti

'Beowulf': i mostri non finiscono mai

Il poema epico a fumetti secondo Santiago García e David Rubín

Beowulf  - Dettaglio della copertina

Nicola D'Agostino

-

Un temibile mostro funesta il regno di Hrothgar, re dei Danesi: là dove i guerrieri del re hanno fallito riuscirà una piccola spedizione di guerrieri geati, capitanata da un formidabile eroe. È l’inizio di “Beowulf”, di Santiago García e David Rubín, edito in Italia da Tunué, spettacolare adattamento a fumetti dell’omonimo poema epico incompiuto della letteratura inglese.

Con “L’Eroe”, Rubín aveva già dimostrato di essere a suo agio con l’epica: in questo nuovo fumetto troviamo una conferma della passione e del talento del disegnatore spagnolo per i personaggi “larger than life”, dal destino grandioso e tragico. 

462329

A differenza delle vicende di Ercole, l’adattamento a fumetti di “Beowulf” è fedele all’opera originale. García ha mantenuto immutati trama e personaggi, i luoghi delle vicende, i tempi. È un’opera epica, in cui l’azione va di pari passo alla sua celebrazione, in cui la brutalità impera (“I mostri non finiscono mai” concede a un certo punto Beowulf) e la fine è inevitabile e porta al vicendevole annullamento di uomo e mostro. 

462351

Nel fumetto il sangue è una presenza costante e inevitabile, filo conduttore spaziale e temporale. È il colore della visione del mostro, fa da sfondo agli scontri, macchia le distese e i cieli, inietta gli occhi e ricorre anche nel cibo che l’eroe consuma voracemente.

L’uso del colore rosso è solo uno degli esempi delle ottime capacità narrative di Rubín che crea esplosive pagine doppie (e quadruple) di azione, gioca con i particolari e le simmetrie, fa coesistere più piani narrativi, tono drammatico e quello amaramente comico.

Il risultato è un fumetto sofisticato, emozionante e coinvolgente, che si può assaporare un po’ alla volta o leggere tutto d’un fiato (nonostante le sue duecento pagine) per poi dedicargli una o più riletture, per godere ed apprezzare fin nelle minuzie l’eccellente lavoro fatto dai due autori. 

“Beowulf” è un volume cartonato di 208 pagine a colori. È pubblicato da Tunué che lo propone a 19,90 Euro.

Nota: si ringrazia Serena Di Virgilio per la collaborazione nella realizzazione dell’articolo.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

L'Eroe II: il mito a fumetti è servito

David Rubín conclude la sua rivisitazione del mito di Ercole, consegnandoci un'opera spettacolare e coinvolgente che mischia felicemente vecchio e nuovo, sentimento e azione, fumetto d'autore, supereroi e manga

Commenti