Battaglia, il vampiro del fumetto in edicola - Foto

Dal 22 gennaio sarà distribuito da Editoriale Cosmo il personaggio ideato da Roberto Recchioni e Leomacs

Simona Santoni

-
 

Dopo aver visto luce nel circuito delle librerie specializzate, il vampiro siciliano del fumetto arriva in edicola. Dal 22 gennaio Editoriale Cosmo distribuisce infatti le avventure di Pietro Battaglia, personaggio ideato nel 1997 dallo sceneggiatore e disegnatore Roberto Recchioni , attuale curatore di Dylan Dog e creatore della serie a fumetti Orfani per la Sergio Bonelli Editore, e dal disegnatore Leomacs (Massimiliano Leonardo), che ha ugualmente già lavorato per la Bonelli per Tex e Magico Vento.

Battaglia, cinico e violento vampiro, racconta uno spaccato della storia italiana, da Caporetto al dopoguerra.

 

Due sono le storie che arrivano in edicola, in bianco e nero. 

Nella prima, Caporetto, il lettore viene catapultato nella Genova del G8. La polizia carica contro i manifestanti. Pietro Battaglia salva, a modo suo, una ragazza. Un flashback e si viene riportati Caporetto, anno 1916. Conosciamo le origini del vampiro: sfuggito a un assalto, Pietro Battaglia - in un omaggio a Fabrizio De Andrè e alla sua canzone La Guerra Di Piero - scrive lettere d'amore dal fronte alla sua Ninetta, sognando il suo amore e il suo corpo. Un giorno, d'improvviso, Battaglia viene ucciso da un soldato austriaco.: è il momento in cui incontra la Morte ma decide di ribellarsi a essa e riprendere in mano la sua esistenza.

Nella seconda storia, Vota Antonio, le avventure di Battaglia si spostano nella Basilicata del dopoguerra e nella spietata campagna elettorale tra due candidati, un democristiano e un comunista, pronti a tutto pur di far fuori il rispettivo rivale. Gli autori vogliono mescolare l'umorismo di Don Camillo e Peppone alle atmosfere western di Per un pugno di dollari.

 

Ecco alcune tavole.

 

SCHEDA TECNICA

Formato: 16x21 cm

Pagine: 128, b/n

Prezzo: € 3,90

© Riproduzione Riservata

Commenti