Bakuman, il manga che racconta i manga

Le avventure di due aspiranti mangaka e i retroscena dell’editoria giapponese nel fumetto dei padri di Death Note

Bakuman_apertura

Un dettaglio della copertina dell'ultimo numero di Bakuman – Credits: BAKUMAN © 2008 by Tsugumi Ohba, Takeshi Obata / SHUEISHA Inc., Tokyo.

Sabrina Zambotti

-

Bakuman (Panini Comics/ Planet Manga) è il manga per conoscere i manga. Una lettura fondamentale, non solo per i veri appassionati del genere, ma soprattutto per i tutti i curiosi che vogliono scoprire il mondo del fumetto giapponese.

La serie è composta da 20 volumi editi da Panini Comics nella collana Planet Manga. Il fumetto è frutto del lavoro di un team creativo: Tsugumi Ohba che ha scritto la storia e Takeshi Obata che l’ha illustrata. Coppia già nota per il precedente successo Death Note.
 
Il fumetto racconta le avventure di due aspiranti mangaka: Mashiro Moritaka e Takagi Akito. Il loro percorso per sfondare nel mondo dell’editoria nipponica come autori di fumetti è costellato di speranze, fallimenti, successi e un gran finale che conclude senza deludere una narrazione fresca e originale. La storia è avvincente, i grandi sentimenti, onnipresenti per definizione in ogni manga, abbracciano in modo piacevole le vicende senza però sbilanciarle su temi che non siano il fumetto stesso.

Il fumetto, infatti, è co-protagonista della vicenda: Mashiro e Takagi sognano di realizzare un capolavoro e tutto quello che fanno è orientato a raggiungere il successo pubblicando il miglior manga di sempre. Quanto è dura la vita del mangaka? Vi siete mai chiesti perché un manga viene interrotto o il finale sembra forzato o precipitoso? Bakuman risponde alle domande che spesso ci facciamo leggendo un manga e nonostante questo diverte e intrattiene il lettore lungo tutto l’arco narrativo.

Bakuman è riuscito a diventare un manga commerciale senza avere le caratteristiche delle grandi hit. Infatti, come viene spiegato anche nel manga, i fumetti che hanno una maggiore popolarità in Giappone sono prettamente shonen battle manga, genere che annovera negli ultimi anni pilastri della letteratura giapponese come Naruto, One Piece e Bleach. Gli shonen manga sono letteralmente un genere dedicato ai ragazzi maschi fino ai 15 anni. Anche se la maggior parte dei lettori rientra in questa categoria, sono moltissime le persone di età ben più adulta che leggono questi fumetti in tutto il mondo.
 
Gli shonen più popolari sono appunto i battle manga, le serie, incentrate sui combattimenti, che per decenni accompagnano l’adolescenza dei Giapponesi, diventando successi internazionali esportati in tutto il mondo. Per citare un caposaldo del genere, che tutti conosciamo, Dragonball è uno degli esempi di fama mondiale di questo genere.

Grazie al successo di vendite avuto in patria, Bakuman è diventato un bellissimo anime composto da tre stagioni di 25 episodi l’una. Purtroppo in questo caso in Italia la serie è inedita e non ci sono voci che facciano sperare in un possibile adattamento per il Bel paese.

Bakuman_emb8.jpg
© Riproduzione Riservata

Commenti