Rita Fenini

-

Lo spettacolo in scena al "Piccolo" di Milano il 19 ottobre è stato selezionato per aprire NEXT (la manifestazione realizzata da Regione Lombardia con il contributo di Fondazione Cariplo e in collaborazione con Unione regionale A.G.I.S.), sospensione e cambiamento.

La composizione sonora avviene in scena, musicisti e attori si uniscono in una dinamica creativa che li fa risuonare nello spazio. Danzatori e attrezzi circensi si fondono attraverso un movimento vorticoso, portato anche dalla voce che con suggestioni poetiche lascia in ciascun quadro idea di una vertigine.

Da sempre la compagnia lavora con musicisti dal vivo e compositori, che seguono musicalmente il percorso drammaturgico e coreografico dall'interno, portando un senso al lavoro di composizione in cui il suono pulsa e si compone in scena, in modo a volte diverso per ogni performance, campionando brani noti e musica ambientale, testo e composizioni originali in Vertigo Suite# un violino, un violoncello, danzatori e circensi. Nuova sfida della compagnia di teatrodanza di Caterina Mochi Sismondi di lavorare ad un progetto di fusione col circo contemporaneo, presentato come Studio sulla Vertigine che indaga a più riprese performative il dialogo tra danza e circo, musica ed elettronica, con l'idea di andare a fondo ad alcune tematiche di "spiazzamento" care alla compagnia già dai primi lavori.

La vertigine, movimento vorticoso di rotazione, giro, vortice, smarrimento, perdita di equilibrio, fisico e sentimentale... l'idea del sentirsi fuori luogo, in continuo spostamento e disequilibrio. Musicisti e performer, in un percorso a tappe, portano ad una riflessione sulla costante condizione di sospensione e cambiamento.

19 ottobre 2015

VERTIGOSUITE#

Piccolo Teatro, Milano

di Caterina Mochi Sismondi

compagnia blucinQue/ Qanat

© Riproduzione Riservata

Commenti