Arte & Idee

Tutankhamon, Caravaggio e Van Gogh. La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento

A Vicenza una mostra che racconta l'immagine della notte nella storia dell'arte. Fino alle esperienze più recenti

Caravaggio, Marta e Maria Maddalena, 1598 circa

Rita Fenini

-
 

Dall' arte egizia a Sebastiano del Piombo e Luca Giordano, da Klee a Nolde, da Gauguin a Cézanne, da Van Gogh a Hopper: una mostra di capolavori, sensazioni, emozioni e simboli che racconta  millenni di storia dell’uomo e dell’arte indagandone il versante struggentemente serale e notturno. Un notte che non è angoscia, paura e terrore. Una notte che è amore. Da qui la presenza di tramonti meravigliosi e di opere in cui la notte cede al primo chiarore dell’alba. Per dare della notte la sua immagine più completa di continuità temporale

Tutankhamon, Caravaggio e Van Gogh. La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento
Vicenza, Basilica Palladiana


24 Dicembre 2014 - 02 Giugno 2015

© Riproduzione Riservata

Commenti