Rita Fenini

-

Ordinario presso il Dipartimento di management e tecnologia dell’ Università Bocconi, da sempre interessato all' arte e al cinema, il professor Severino Salvemini ha unito queste sue passioni nella pittura, realizzando una serie di acquerelli raffiguranti cinema abbandonati in giro per il mondo.

E proprio questi interessanti lavori, riuniti nella mostra “Fantasmi urbani – Viaggio nei cinema che non ci sono più”, saranno esposti alla Galleria Nuages di Milano, in via del Lauro 10, dal 6 aprile al 13 maggio: 52 gli acquarelli in mostra, una storia che si snoda fra luoghi che mantengono un loro fascino decadente e che sono rappresentati da Salvemini nella loro periodo transitorio, prima di trasformarsi in "altro" o più semplicemente rimanere così, chiusi, in attesa che il tempo li consegni ad un melanconico oblio ...

Il ricavato dalla vendita delle opere in mostra sosterrà i progetti dell' Associazione CAF che dal 1979 accoglie e cura nelle proprie strutture bambini e ragazzi vittime di abusi e maltrattamenti.

In occasione della mostra esce anche il volume "Fantasmi urbani", ed. SKIRA, con le prefazioni di Gianluigi Colin e Paolo Mereghetti.

Severino Salvemini. Fantasmi urbani – Viaggio nei cinema che non ci sono più
6 aprile al 13 maggio 2017
Galleria Nuages
Via del Lauro 10 - Milano -

© Riproduzione Riservata

Commenti