Il sesso forte: le foto di Yuliya Galicheva

Il mondo della Psicologia incontra in un progetto fotografico quello della Moda per dire stop al femminicidio

Redazione

-
 

All’atelier di Giada Curti di Roma, il 27 settembre, saranno esposte opere fotografiche di grande formato (e sarà visibile una video istallazione) per dire ancora una volta "Stop" al vergognoso fenomeno del femminicidio. Il Sesso Forte è un progetto fotografico di Yuliya Galycheva che ha immaginato un incontro fra il mondo della Psicologia e quello della Moda, immortalando un gruppo di psicologi, da sempre in prima linea nell'assistenza alle vittime di stupri e maltrattamenti, nell’Atelier di Giada Curti, da sempre sensibile alla tematica del femminicidio. Il messaggio alle donne è semplice, chiaro e diretto. Un messaggio che spera di essere un invito: non sentitevi sole, non abbassate la vostra autostima, non permettete a nessuno di sminuirvi e non abbiate paura nel cercare un supporto. Il progetto fotografico nasce per iniziativa del Centro Indivenire (Centro Integrato per la Crescita e il Benessere Psico Corporeo) in partnership con Obiettivo Psicologia.

-------------------

Il Sesso Forte
Atelier di Giada Curti, Roma, 27 settembre 2013 - Piazza Trinità dé Monti 16, Rampa Mignanelli 12

© Riproduzione Riservata

Commenti