Santiago Calatrava. Le metamorfosi dello spazio

Inaugura mercoledì 4 dicembre a Città del Vaticano, nei monumentali spazi del Braccio di Carlo Magno, la mostra "Santiago Calatrava. Le metamorfosi dello spazio", aperta al pubblico dal 5 dicembre 2013 fino al 20 febbraio 2014

Rita Fenini

-
 

Una raccolta di circa 140 opere per presentare la complessa e multiforme produzione artistica di Santiago Calatrava, il celebre architetto e ingegnere di origine spagnola. Il selezionato nucleo di modelli architettonici è accompagnato non solo dai relativi studi preparatori, ma anche da dipinti ad acquerello (nati da una vena creativa del tutto autonoma dalla genesi dei progetti stessi) e da una ricca antologia di sculture, sia monumentali che di formato più ridotto, realizzate in bronzo, marmo, alabastro, legno.

Per esempio, la splendida torsione delle vele che danno vita al progetto per il Palasport a Roma, per l’Università di Tor Vergata, è accostata a tre bellissimi dipinti di figure accovacciate. La verticalità delle Torri di Malmö o di Chicago si rispecchia nell’equilibrio instabile delle sculture ad esse abbinate. L’esposizione è promossa dai Musei Vaticani e dal Pontificio Consiglio della Cultura per la cura di Micol Forti (Curatore della Collezione d’Arte Contemporanea dei Musei Vaticani)

SANTIAGO CALATRAVA
Le metamorfosi dello spazio
5 dicembre 2014 – 20 febbraio 2014
Città del Vaticano, Braccio di Carlo Magno (Piazza San Pietro), Roma

© Riproduzione Riservata

Commenti