Il romanticismo nero da Goya a Max Ernst

Al Musée d'Orsay di Parigi in mostra artisti e correnti secondarie dell'Ottocento più oscuro

Rita Fenini

-
 

Una grande mostra parigina al Musée d'Orsay propone fino 9 giugno un trionfo di spettri, streghe e figure luciferine entrate nel nostro immaginario.

Ecco L'angelo del bizzarro. Il romanticismo nero da Goya a Max Ernst, titolo che si ispira ad Edgar Allan Poe e al suo ironico "Angel of the Odd": esposte più di duecento opere fra dipinti, sculture, disegni e incisioni di ispirazione letteraria che vanno dalla fine del XVIII secolo alla prima metà del XX.

Protagonisti lo spagnolo Francisco Goya (1746-1828) e il francese Théodore Géricault, ma anche Eugène Delacroix, Johann Heinrich Fussli, William Bouguereau, Edvard Munch.

Vi proponiamo una gallery ispirata al romanticismo nero.  
     

© Riproduzione Riservata

Commenti