Rita Fenini

-

Prodotti artigianalmente e rigorosamente in serie limitata, firmata e numerata dall’artista/designer, realizzate per un evento speciale o un concerto, approvate dalla band o dal loro management, le serigrafie rock (GIG POSTER) sono diventate materia di collezionismo. Sono oggetti che coniugano l’ espressione artistica con l’ aspetto promozionale, la provocazione estetica e  il messaggio sociale. Un territorio vasto e senza confini, dove gli autori riversano le più svariate influenze: street art, graffiti, art nouveau, cinema, fumetti, cultura hot rod.

Dagli anni del “flower power” all’ era del punk anarchico, ogni stile di musica ha creato nuovi stili nel design e la mostra bolognese alla galleria "ONO art contemporanea" espone ben 39 serigrafie, firmate  da artisti del calibro di Shepard Fairey (OBEY), Gary Panter, Rhys Cooper, Bandito Design, X-Ray, Ernie Parada e Ken Taylor. Solo per citarne alcuni

Realizzare il poster di un concerto è un’esperienza eccitante.
Devi considerare la musica dell’artista come ispirazione,
ma c’è sempre spazio per la tua creatività e immaginazione.
La cosa importante da ricordare è l’equilibrio tra due obiettivi chiave:
rendere il poster un decente oggetto d’arte e, allo stesso tempo,
un potente materiale di promozione che possa attirare la gente al concerto”
Henry Wijaya
                                    

ROCK POSTER ART
SENTIRE CON GLI OCCHI
11 novembre - 11 dicembre 2016
ONO arte contemporanea
via santa margherita, 10 - Bologna -

© Riproduzione Riservata

Commenti