Rita Fenini

-

Pensata appositamente per le stanze del Complesso Monumentale Carcere Borbonico di Avellino, il principale polo museale della provincia avellinese, “Pizzi Cannella. La Fontana Ferma - Fusioni in bronzo 1987 – 2013” presenta oltre venti opere, tra sculture e carte. Nucleo della mostra è l’installazione "La Fontana Ferma", composta da quattro grandi anfore all’interno delle quali è previsto un sistema di irrigazione che consente un gioco specchiante di acqua sempre a filo con la bocca dei vasi. Attorno ad essa, ruotano 14 sculture inedite, realizzate nell'arco di quasi 30 anni: i Gioielli, le Conchiglie, i Fiori secchi e le Lucertole (che lo stesso artista definisce i suoi "personaggi immaginari", sempre presenti nelle sue tele), compaiono qui per la prima volta sotto forma di scultura. Alle sculture, si aggiungono alcune grandi carte (cm 130x90) che approfondiscono la tematica dei vasi e delle anfore.

La mostra, curata da Maria Savarese, si inserisce nel  progetto Irpinia: un sistema fra cultura e memoria

Pizzi Cannella. La Fontana Ferma - Fusioni in bronzo 1987 – 2013
Fino al 9 febbraio 2015
Complesso Monumentale Carcere Borbonico, Avellino

Ufficio Stampa: NORA comunicazione

© Riproduzione Riservata

Commenti