Arte & Idee

Pietro Finelli. Border Painting

In mostra a Milano “Border Painting”, la personale di Pietro Finelli: fotografie e l’ultima serie pittorica ispirata al cinema noir statunitense degli anni ’40

 

In mostra alla "Galleria Monopoli" di Milano, dal 29 gennaio al 15 marzo, alcune opere "noir" di Pietro Finelli, lavori ispirati alle celebri pellicole di Fritz Lang, Maxwell Shane, Edward Dmytryk, Robert Siodmak e André De Toth, con tutto il loro carico di mistero e suspense, ma anche di potere debordante dell’immagine.

Finelli, attraverso un approccio interdisciplinare e trasversale, approfondisce il legame che vi è tra la tradizione pittorica e la pittura contemporanea e lo fa, in modo del tutto personale, trasponendo il linguaggio cinematografico sulla tela. Al di là dell’esplicito riferimento all’immaginario cinematografico, nei lavori di Pietro Finelli ritroviamo tracce barocche:  la sua pittura è la pittura del buio, del nero cupo, ottenuto per velature e passaggi di colore a olio. Sono gli effetti di luce artificiale a rivelare la presenza di figure umane ritagliandone le sagome in controlucedella luce. Una mostra originalissima, da vedere

Pietro Finelli. Border Painting


Milano, Galleria Monopoli
Via Giovanni Ventura 6, Milano 
30 gennaio – 15 marzo 2014


© Riproduzione Riservata

Commenti