Basilica dell'Incoronata Madre del Buon Consiglio
Arte & Idee

Napoli, la "piccola San Pietro" tornerà a splendere grazie a Grimaldi

Il Gruppo finanzia il restauro della Basilica dell'Incoronata Madre del Buon Consiglio e Regina della Cattolica Chiesa. L'esempio virtuoso di un privato che valorizza il patrimonio pubblico

Scendendo dalla collina di Capodimonte, vicino all'ingresso delle Catacombe di San Gennaro, a Napoli si erge la "piccola San Pietro", ovvero la Basilica dell'Incoronata Madre del Buon Consiglio e Regina della Cattolica Chiesa. Costruita sul modello della basilica simbolo del Vaticano, la chiesa napoletana può tornare presto a splendere grazie a un'opera di restauro che avrà inizio a partire da gennaio 2018, con lavori sulla facciata nord dell'edificio che dureranno circa due anni. 

Un restauro possibile grazie a un virtuoso slancio mecenate: il Gruppo Grimaldi, società di servizi marittimi e logistici di dimensioni globali con sede a Napoli, ha stanziato 440 mila euro per finanziare il progetto. L'esempio fulgente di un privato che si prende cura del pubblico, diventando parte attiva nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio artistico napoletano.

1234429"La Basilica dell'Incoronata Madre del Buon Consiglio è uno dei monumenti più importanti di Napoli e un simbolo per il popolo napoletano", dice Emanuele Grimaldi, amministratore delegato dell'omonimo Gruppo. "Il nostro gruppo, che già contribuisce allo sviluppo di Napoli in diversi modi dando lavoro a migliaia di concittadini, sostenendo i traffici commerciali e valorizzando la tradizione marittima della città, portando avanti anche molte opere di beneficienza attraverso la Fondazione Grimaldi Onlus, non ha voluto perdere questa occasione per dare un ulteriore contributo alla valorizzazione del patrimonio artistico della nostra città".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti