Arte & Idee

Michelangelo e il Novecento

A Modena e a Firenze un'importante mostra dedicata alla fortuna dell'artista nel corso del secolo scorso

Nado Canuti

Rita Fenini

-

Sino al prossimo 20 ottobre, la Fondazione Casa Buonarroti di Firenze e la Galleria civica di Modena celebrano la ricorrenza del 450° anniversario della morte di Michelangelo con la mostra "Michelangelo e il Novecento", evento dedicato alla fortuna della figura e dell'opera dell'artista nel corso del secolo scorso

 

La mostra è un'occasione di studio e di ricerca per tentare di comprendere quanto sia stata vasta e profonda l'influenza di Michelangelo sulla scena culturale del secolo scorso, per quanto riguarda la scultura, l'architettura, il design e le arti visive in generale. La presenza e il forte carattere iconico dell'artista non hanno eguali e l'opera michelangiolesca è talmente presente nell'immaginario del '900 che se ne è fatto uso e abuso. Le icone michelangiolesche sono un unicum e dalla Pop Art in poi ritornano continuamente, spesso ridotte a oggetti kitsch o di consumo, o a statuette da bancarella.

Gli artisti in mostra a Casa Buonarroti
Aurelio Amendola, BBPR, Sylvano Bussotti, Nado Canuti, Mario Ceroli, Joe Colombo, Tano Festa, Alberto Giacometti, Emilio Greco, Gigi Guadagnucci, Renato Guttuso, Vassily Kandinsky, Le Corbusier, Arturo Martini, Napoleone Martinuzzi, Henry Matisse, Roberto Melli, Giovanni Michelucci, Henry Moore, Luigi Moretti, Fabio Novembre, Eduardo Paolozzi, Claudio Parmiggiani, Giò Ponti, Aldo Rossi, Giulio Aristide Sartorio, Grazia Sgrilli, Francesco Somaini, Giuseppe Terragni, Robert Venturi, Bruno Zevi.

Gli artisti in mostra alla Galleria civica di Modena
Aurelio Amendola, Michelangelo Antonioni, Gabriele Basilico, Jan Fabre, Kendell Geers, Yves Klein, Robert Mapplethorpe, Ico Parisi, Thomas Struth.

Firenze, Casa Buonarroti, (via Ghibellina, 70) sino al 20 ottobre 2014
Modena, Galleria civica, (Palazzina dei Giardini, corso Canalgrande) sino al 19 ottobre 2014

© Riproduzione Riservata

Commenti