Metropolitan di New York: il museo presenta la sua serie web

Ecco "82 & Fifth", cento video da due minuti in cui i curatori scelgono e raccontano un'opera del cuore. Ogni mercoledì il sito del Met lancerà due nuove puntate

Rossellino, uno dei cento protagonisti dei corti del Met

"La Madonna e Bambino con Angeli" di Antonio Rossellino – Credits: Metropolitan Museum

Paola Camillo

-

Due minuti per volare dentro il Metropolitan Museum e viaggiare tra i capolavori dell’arte. Il Met di New York presenta un nuovo progetto che prende il nome dalla posizione geografica dell'edificio: “82nd & Fifth” è una serie di video dalla durata di poco più di due minuti in cui i curatori del Met scelgono e raccontano un’opera che ha personalmente cambiato il loro modo di interpretare l’arte.

Rembrandt, Tiepolo, Frank Lloyd Wright sono alcuni dei protagonisti dei sei episodi finora pubblicati, ma saranno in tutto cento i corti che ogni mercoledì, alle 17 ora italiana, verranno lanciati dal sito internet del museo lungo tutto il 2013.

Luke Syson, curatore del Dipartimento della scultura Europea del Met, ha scelto di raccontare La Madonna e Bambino con Angeli del nostrano Antonio Rossellino, scultore del Quattrocento fiorentino: un'opera che ha visceralmente toccato lo studioso per il puro sentimento di Fede che esprime, "un ponte tra spirito e carne, una finestra su un altro mondo. Quest'opera mi ha fatto davvero capire che esiste una profonda differenza tra la pratica religiosa e la Fede", spiega lo studioso a proposito del rilievo marmoreo che, nel museo “reale”, si trova nelle Gallerie del Rinascimento.  

Il Met, un colosso della storia dell’arte, dimostra di essere un testimone del tempo che sa stare al passo con i tempi e, adattandosi ed estendendosi sul web, saprà accattivare ancora una volta, dopo un secolo e mezzo di vita, il suo pubblico.

© Riproduzione Riservata

Commenti