Maurizio Cattelan, Kaputt: cavalli imbalsamati a Basilea

Ospite della Fondazione Beyeler di Riehen, appena fuori Basilea, il maestro della provocazione e dell'irriverenza torna con "3 più 2" prove d’artista della sua celebre opera Untitled (2007)

Photo Department

-
 

Come sempre provocatorio e incurante delle polemiche, Maurizio Cattelan è tornato sulla scena, proponendo la sua opera dal titolo "KAPUTT", ospite della Fondazione Beyeler  a Riehen, nel Canton Basilea città, in Svizzera, alla vigilia della fiera dell'arte Art Basel 2013 . Si tratta di "3 più 2" prove d’artista della sua celebre opera Untitled, del 2007: cinque cavalli imbalsamati con le rispettive teste "dentro al muro". Curata da Michiko Kono e accompagnata dalla presentazione del critico d'arte Francesco Bonami, che ha curato un breve saggio -guida per il pubblico, l'opera di Cattelan è ospitata dal celebre museo di arte contemporanea appena fuori Basilea dallo scorso 8 giugno e fino al 6 ottobre. Il titolo dell'esposizione trae spunto dall'omonimo romanzo di Curzio MalaparteKaputt , nel quale l'autore conversa con i propri personaggi "spettri di un'Europa morente" e con il Principe Eugenio di Svezia, e la cui prima parte ha per titolo "Cavalli".
Ecco le immagini.  

© Riproduzione Riservata

Commenti