Rita Fenini

-

Fino al 12 luglio, alla galleria Giuseppe Veniero Project di Palermo, è esposta la personale di Marco Pace “The King of the Ruins”, una selezione di tele di piccole e medie dimensioni, tutte realizzate per l’occasione. Interni d'architetture uniti a paesaggi primordiali, figure "altre" rispetto al contesto, Pace realizza i suoi quadri dopo una ricerca fotografica condotta ai musei di arte primitiva, di storia naturale e di arte contemporanea, nonché di nuove realizzazioni d'architettura. Nel quadro che dà il titolo alla mostra, The King of the Ruins, il gorilla rappresentato guarda l’uomo, l’osservatore, dritto negli occhi, reclamandone l’attenzione e rendendogli impossibile sottrarsi alla responsabilità di riconoscere e rispettare l’intima essenza della natura in tutte le sue manifestazioni. Nelle tele di Pace, l' incongrua presenza di figure che non siamo abituati a incontrare, accanto ad architetture moderne, crea un profondo straniamento e genera un senso di inquietudine, ma anche, in fondo, una certa attrazione nei confronti di una natura che si riappropria di spazi che le sono stati rubati

The King of the Ruins
Giuseppe Veniero Project | Piazza Cassa di Risparmio 21 – Palermo
28 giugno -  12 luglio 2015

© Riproduzione Riservata

Commenti