Rita Fenini

-

La grande mostra che Aosta dedica al famoso artista bielorusso (naturalizzato francese), prende il titolo dall' imponente olio su tela realizzato da Marc Chagall nel 1964 (di proprietà della Fondation Marguerite et Aimé Maeght di Saint-Paul-de-Vence). Esposto per la prima volta in Italia proprio al Forte di Bard, questa tela dalle dimensioni che sfiorano i 4 metri per 3 costituisce l' elemento centrale dell'intero percorso espositivo.

"La Vie" riunisce in sé la maggior parte dei temi che caratterizzano la produzione artistica di Chagall, tanto da instaurare una relazione dialettica con le altre opere, di tipologia differente, proposte nel percorso di visita, dove, attraverso una sorta di autobiografia per immagini, il pubblico è invitato a una nuova lettura di un’ opera iconograficamente ricca.

Marc Chagall si è confrontato con tutte le correnti della pittura moderna, costruendo un itinerario artistico del tutto singolare. L' artista è stato un superbo maestro del colore ed è seguendo questo filo conduttore che la mostra espone, attraverso un' ampia scelta di dipinti, acquerelli, gouaches, litografie, ceramiche, tappezzerie, la sua visione artistica: quella di un universo riconciliato grazie alla vita, all’amore e all’arte. In tutto 265 opere, inclusa l 'intera serie delle 105 tavole della Bibbia

La mostra è realizzata dall’Associazione Forte di Bard in collaborazione con la Fondation Marguerite et Aimé Maeght di Saint-Paul-de-Vence, con il Museo Picasso di Münster e il Comitato Chagall di Parigi.

Marc Chagall. La vie
25 giugno sino al 13 novembre 2016
Forte di Bard
Bard - Aosta

© Riproduzione Riservata

Commenti