Arte & Idee

Lusso ed eleganza: la porcellana francese a corte e la manifattura Ginori

Dal 19 marzo in mostra al Museo degli Argenti di Firenze l'importante collezione museale di Palazzo Pitti e la produzione di Doccia del periodo fra la dominazione napoleonica e la Restaurazione lorenese (1800-1830)

 

In occasione dei quarant'anni dall'apertura del Museo delle Porcellane di Palazzo Pitti, la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze e l’Associazione Amici di Doccia hanno voluto ricordare questo felice anniversario con una mostra di oltre 150 opere, 20 delle quali inedite.

L'esposizione si chiama Lusso ed Eleganza. La porcellana francese a corte e la manifattura Ginori e, aperta dal 19 marzo al  Museo degli Argenti, dà luce all'importante collezione museale di Palazzo Pitti e alla produzione della manifattura di porcellane di Doccia del periodo fra la dominazione napoleonica e la Restaurazione lorenese (1800-1830).

Prestigiosi i prestiti da musei internazionali quali Musée national de céramique di Sèvres, il Museum für Kunst und Gewerbe di Amburgo, il Palais Fesch-musée des Beaux-Arts di Ajaccio, il Musée des Arts Décoratifs di Parigi, la Fondation Napoléon di Parigi - che non ha una propria sede espositiva e quindi questa è un’occasione unica per vedere gli oggetti prestati -, il Museo Correr di Venezia, il Museo Capodimonte di Napoli, la Galleria Sabauda di Torino, il Museo Napoleonico di Roma, oltre alla Galleria Palatina e alla Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti e al Museo Richard-Ginori della manifattura di Doccia. Numerosi anche i prestatori privati che hanno generosamente reso visibili al pubblico le loro opere.


Firenze, Museo degli Argenti, Palazzo Pitti
19 marzo - 23 giugno 2013

© Riproduzione Riservata

Commenti