Help Me Obi: il primo vero film in 3D

Un'installazione artistica, Help Me Obi, permette ai visitatori di camminare in mezzo alle proiezioni video e di vederle da qualsiasi angolazione

Marina Jonna

-

Passeggiare in mezzo a delle proiezioni video e guardarle da ogni punto di vista: Help Me Obi è il titolo dell'installazione artistica (il cui nome riprende una famosa scena di "Star Wars”) creata da due artisti scozzesi, Chris Helson e Sarah Jackets; un progetto a cui hanno lavorato per circa otto anni.

Ecco le dichiarazioni dei due artisti a Cnet.com: "Non è in realtà un oleogramma 3D: lo chiamiamo così perché al momento non esistono altri termini per descriverlo. E' un dispositivo, di cui stiamo richiedendo il brevetto, in grado di realizzare video a 360° con gli oggetti che si spostano nello spazio. Lo spettatore può quindi camminare in mezzo alla proiezione e vedere l'oggetto da qualsiasi posizione.”

Il video instalazione presenta diverse proiezioni: dal figlio della coppia a una sonda della NASA fino a una medusa che nuota nello spazio.

Per ora le proiezioni raggiungono una grandezza massima di circa cm 30, ma il dispositivo è ancora in fase di studio.

L'installazione Help Me Obi si può visitare fino al 31 di agosto all'ArtFestival di Edinburgo.

Ecco il video:

Video Objects from Helson and Jackets on Vimeo.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti