George Grosz a 120 anni dalla nascita: un artista contro l'ordine costituito

Un omaggio fotografico al pittore tedesco che odiava militarismo, clero e borghesia. E parlava inglese per provocazione

Rita Fenini

-
 

Disegnatore e pittore, testimone della prima Guerra mondiale, della sconfitta della rivoluzione in Germania e dell'ascesa del nazismo, George Grosz ha realizzato opere che rappresentano un violento attacco contro l'ordine costituito. Nella sua arte, il suo odio per il militarismo, il clero e la borghesia. Influenzato dall'Art Nouveau, fu artista futurista e dadaista. Grande la sua influenza sui caricaturisti di oggi.

Noi lo ricordiamo a 120 anni dalla sua nascita, avvenuta a Berlino il 26 luglio 1893.

© Riproduzione Riservata

Commenti