Il concorso per un'impresa 'ad arte'

Lo ha lanciato la Fondazione Accenture: 1 milione di euro al miglior progetto di valorizzazione del patrimonio artistico. E intanto Ernst&Young cerca 43 giovani musicisti

Addetto ai servizi per la conservazione del Duomo di Milano (Credits: Bettolini/ImagoEconomica)

Giovanni Iozzia

-

Credete di avere una buona idea per lanciare un’impresa ma mancano i capitali? Avete ancora poco più di una settimana per tentare di vincere il milione di euro messo in palio dalla Fondazione Accenture. Sì, un milione di euro! Andrà al progetto migliore tra quelli presentati entro il 25 marzo, termine del bando di concorso ARS. La parola ovviamente sta per arte: l’obiettivo dell’iniziativa della società di consulenza è premiare un’idea che sia in grado di produrre occupazione lavorando sul patrimonio artistico italiano.

I concorrenti si stanno già sfidando online sulla piattaforma ideatre60 , creata proprio per organizzare concorsi e creare una community sull’innovazione sociale, che conta già circa 6mila partecipanti. Lì è possibile proporre le idee di impresa e attendere la valutazione della giuria: in questo momento guida la classifica temporanea il progetto della Diocesi di Nardo-Gallipoli, in Puglia, messo a punto con Marco Rigliaco per la valorizzazione del patrimonio artistico della zona mettendo in rete tutti i tesori e riproponendo l’idea del pellegrinaggio in chiave moderna. Al secondo posto si resta nel Salento con il progetto di un museo diffuso a Gallipoli e dintorni. Al terzo il titolo è NormalMente: la proposta di rivalutazione dello storico ospedale psichiatrico di Mombello a Limbiate (lì Lombroso scrisse le sue prime perizie) che invece di degradare potrebbe diventare un centro di attività culturali per tutto il comprensorio.

Le idee accadono, dice una rubrica della piattaforma. E, nonostante le difficoltà, non manca l’impegno, anche finanziario, per sostenere le iniziative culturali. Ad Accenture fanno notare che la scelta dell’arte dipende da ragioni economiche: i “beni culturali” producono un reddito annuale di circa 170 miliardi con 3,8 milioni di occupati con una crescita lenta ma costante. In sofferenza è solo la valorizzazione del patrimonio territoriale e da qui l’idea del milione di euro.

Un’altra società di consulenza, Ernst&Young, punta invece sulla musica: la FondazioneEYItalia cerca 43 giovani talenti musicali per la creazione di una Orchestra Sinfonica e il bando si chiude il 31 marzo. Anche in questo caso pochi giorni per avere una chance che in questo momento pochi riescono ad offrire.

© Riproduzione Riservata

Commenti