Arte & Idee

Fedeltà e tradimento: Racconti d’infedeltà e dedizione

A Bologna una lettura iconografica del valore della fedeltà contrapposta al tradimento attraverso dipinti, sculture e disegni dal XVI al XIX secolo

 

Per il terzo anno consecutivo (e in occasione dell’arrivo a Bologna della “Ragazza con l’orecchino di perla” di Vermeer), la galleria Maurizio Nobile propone una mostra tematica per presentare al pubblico di collezionisti, amatori e professionisti le nuove acquisizioni del 2013-2014: dipinti, sculture e disegni dal XVI al XIX secolo.

Maurizio Nobile si interroga sul ritorno (ai giorni nostri) del valore della fedeltà contrapposta al tradimento e la lettura iconografica delle opere è il filo conduttore di un discorso che, spaziando tra mitologia e Sacre Scritture, racconta vizi e passioni talmente connaturati nell’animo umano da rendere ancora universali ed attuali i significati delle opere. Dall’imponente dipinto di Battistello Caracciolo (dove le mire concupiscenti della moglie di Putifarre vogliono corrompere l’innocente Giuseppe) all' inedita opera (Salomè che riceve la testa del Battista) del pittore fiammingo caravaggesco conosciuto con il nome di Maestro dell’Incredulità di san Tommaso, questa mostra illustra due aspetti antitetici ma fondamentali e funzionali alle dinamiche della storia umana: la fedeltà e il tradimento,  la virtù ed il peccato, la luce e l’ombra che l’Umanità deve integrare dentro di sé e di cui l’arte da sempre ci parla.

Fedeltà e tradimento: Racconti d’infedeltà e dedizione

dal 9 febbraio al 29 marzo 2014 
a cura di Laura Marchesini e Maurizio Nobile  
Galleria Maurizio Nobile
Via Santo Stefano, 19/a - 40125 Bologna - 
Tel - 051.238363 


© Riproduzione Riservata

Commenti