Rita Fenini

-

Inaugurerà il 23 aprile a Torino "PRECIOUS LIGHT", la mostra dell’artista scozzese David Mach. Presentata nel 2011 al Palazzo delle Arti di Edimburgo in occasione del 400° anniversario della pubblicazione della Bibbia di Re Giacomo e nel 2012 in Irlanda al Galway Art Festival, Precious Light giunge finalmente, per la prima volta, in Italia. 


Frutto di tre anni di intenso lavoro che trae ispirazione dalla Bibbia, più di 15 persone hanno lavorato insieme all’artista per realizzare sessantaquattro grandi collage, la cui dimensione arriva a raggiungere i sette metri di lunghezza (oltre alle monumentali sculture alte quasi 5 metri, come Golgota).

Una straordinaria epopea contemporanea, una proposta ricca di pathos, in cui la narrazione biblica, apocalittica e colossale, non è una semplice citazione, ma un travolgente racconto del contemporaneo, dei suoi drammi e delle sue speranze. Attraverso la rappresentazione delle scritture sacre, utilizzando immagini tratte dai mass media, luoghi e persone reali estratti da riviste, giornali, televisioni e pubblicità, Mach affronta le emergenze politico-sociali odierne con un linguaggio al contempo attuale e classico, poetico e tragico.

Curata da Patrizia Bottallo e organizzata da martin – martini arte internazionale, l’esposizione sarà allestita nelle grandi sale della Promotrice delle Belle Arti di Torino (Viale Diego Balsamo Crivelli 11) e resterà aperta dal 17 aprile al 28 giugno 2015

© Riproduzione Riservata

Commenti